Italian English French Spanish 
Home > Estero > Champions League > La Juventus si qualifica ai gironi di Champions

La Juventus si qualifica ai gironi di Champions

Juventus-Vllaznia 1-0

Al campo Ale & Ricky dello Juventus Training Center di Vinovo (TO), la Juventus ospita la squadra albanese del Vllaznia per la gara di ritorno dei preliminari di Champions League. A Scutari le bianconere si imposero per 0-2.

La prima mezz’ora di gara vede la squadra di mister Joe Montemurro essere superiore alla formazione albanese, ma le conclusioni delle attaccanti bianconere non impensieriscono la porta del Vllaznia.

Anche la difesa rossoblù riesce ad essere chiusa e combatta difronte ai tentativi di tiri da parte della Juventus.

Al 29’ minuto arriva il primo tiro nello specchio della porta da parte della Juve, con Arianna Caruso, ma l’estremo difensore Anna Buhigas riesce a bloccare la sfera.

Cinque minuti dopo Agnese Bonfantini si invola sulla fascia destra, entra in area di rigore, arriva fino alla linea di fondo campo serve in mezzo per Andrea Stašková che da un centimetro dalla linea di porta non sbaglia e sigla il gol dell’1-0 per la Juve. Bianconere in vantaggio.

La Juve continua a pressare per tutto il resto della prima frazione di gioco, ma senza riuscire a trovare lo specchio della porta.

La ripresa vede subito al 49’ una conclusione insidiosa di Caruso, ma la palla passa di poco fuori. Nulla da fare per la 21 bianconera.

Al 56’ ghiotta occasione per Lina Hurtig che s’invola verso Buhigas, ma il portiere albanese le ruba il pallone dai piedi, mentre al 64’ Matilde Lundorf centra in pieno la traversa, la palla rimane in campo e viene spazzata dalla difesa del Vllaznia.

All’80’ minuto Cristiana Girelli, da poco subentrata, tenta un tiro a giro che sfiora il palo e cinque minuti dopo Hurtig si vede respingere la palla da Buhigas con la difesa albanese completamente battuta.

La Juventus centra l’obbiettivo di entrare tra le migliori 16 squadre europee qualificandosi dunque alla fase a gironi. Gironi che verranno decretati con il sorteggio di lunedì 13 settembre alle ore 13,30 visibili in diretta sul sito della Uefa.

Da segnalare l’esordio in Europa per la juventina Elisa Pfattern subentrata al minuto 88 al posto di Bonfantini.

Le formazioni:

JUVENTUS (4-3-3):

Pauline Peyraud-Magnin 16, Matilde Lundorf 12, Sara Gama 3 (C), Martina Lenzini 71, Lisa Boattin (Amanda Nildén 5), Martina Rosucci 8 (Annahita Zamanian 19), Sofie Pedersen 14 (Cristiana Girelli 10), Arianna Caruso 21 (Valentina Cernoia 7), Agnese Bonfantini 22 (Elisa Pfattern 29), Andrea Stašková 9, Lina Hurtig 17.

Coach: Joseph Montemurro

VLLAZNIA (4-4-2):

Anna Buhigas 12, Rrezona Ramadani 10, Lucie Gjini 16, Sara Maliqi 6, Arbenita Curraj 3, Vanesa Levenaj 23 (Esi Lufo 7), Ezmiralda Franja (C) 14, Gresa Berisha 15, Donjeta Halilaj 31 (Ilarja Zarka 8), Megi Doçi 11, Qendresa Krasniqi 20.

COACH: Nikolin Leka

Gol: Stašková 34’ (Juventus).

Ammonizioni: Lundorf (Juventus), Maliqi (Vllaznia)

Ti potrebbe piacere anche
Sara Gama
Sara Gama entra nella Hall of Fame
supercoppa femminile
Le date della Supercoppa italiana
Roma CF-Juventus 1-8
La Juventus travolge la Roma CF in Coppa Italia
Valentina Cernoia
Juventus: le condizioni di Valentina Cernoia

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: