Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Sampdoria 0-1 Milan: decide Adami di testa

Sampdoria 0-1 Milan: decide Adami di testa

Il Milan espugna il campo di Bogliasco, grazie al colpo di testa di Greta Adami

Allo stadio “Riccardo Garrone” di Bogliasco (GE) si gioca il primo incontro della storia tra la Sampdoria e il Milan. Le blucerchiate di Antonio Cincotta provengono dalla vittoria in trasferta contro la Lazio mentre le rossonere di Maurizio Ganz da una schiacciante vittoria casalinga ai danni dell’Hellas Verona.

Al 4′ c’è una bella azione di gioco da parte delle ospiti, il pallone arriva a Valentina Giacinti che calcia debole. Dopo due minuti, Laura Giuliani sbaglia il rinvio, ma Stefania Tarenzi non riesce ad approfittare della ghiotta occasione. Dopo tre minuti, Valentina Bergamaschi serve Giacinti, che si trova dentro l’area di rigore, calcia al voto ma la conclusione è facilmente parabile da Selena Babb, ex della partita. Al 13′, c’è un calcio d’angolo per le locali, con il pallone che arriva sulla testa di Elena Pisani, ma la conclusione è alta sopra la traversa. Al 24′, il Milan ha la prima grande occasione da rete del vantaggio con Giacinti che supera due calciatrici sampdoriane, calcia di potenza e il pallone sfiora il palo. Dopo cinque minuti, Giacinti riceve un bel pallone, supera Babb in uscita, deve solamente calciare in porta, ma Debora Novellino salva sulla linea di porta. Al 35′, Verónica Boquete, da posizione defilata, calcia un bel tiro di destra, ma Babb compie un miracolo, respingendo in angolo. Le rossonere cercano con i tutti i mezzi, di portarsi in vantaggio, in questi ultimi minuti della prima frazione di gioco. Al 40′, c’è un calcio d’angolo, in favore delle padrone di casa, calcia Yoreli Rincón verso la porta e colpisce la traversa. Dopo pochi secondi, Greta Adami risponde con un destro che termina a lato di poco, dalla porta blucerchiata. Finisce il primo tempo con un punteggio a reti inviolate.

L’arbitro fischia l’inizio del secondo tempo. Al 53′, il Milan ottiene un calcio d’angolo. Si incarica Linda Tucceri Cimini, serve Adami e con un preciso colpo di testa, realizza la rete del vantaggio. Dopo cinque minuti, Refiloe Jane cerca il gol dell’anno da centrocampo, ma Babb nega la soddisfazione, deviando alto sopra la traversa. Al 61′, Bergamaschi calcia di destro, ma il portiere blucerchiato cerca di mantenere in gara la propria squadra, respingendo ogni conclusione. Dopo pochi secondi, Tarenzi calcia da dentro l’area di rigore, Giuliani non è perfetta in uscita, ma una sua compagna di squadra risolve la questione. Subito dopo, il Milan è vicino a segnare la seconda rete con Bergamaschi e una sforbiciata di Giacinti, ma Babb respinge ancora. Al 72′, le blucerchiate vicine alla rete del pareggio con Ana Lucía Martínez mette al centro, dalla sinistra, per Tarenzi che non inquadra lo specchio della porta rossonero. Nei minuti di recupero, c’è un calcio d’angolo, in favore delle padrone di casa. Cecilia Re colpisce di testa, ma Laia Codina compie un grande intervento difensivo, salvando sulla linea di porta.

L’arbitro fischia la fine della partita, che sancisce la vittoria del Milan per 1 a 0, grazie al colpo di testa dell’ex centrocampista della Fiorentina, Adami. Poteva essere realizzare più di una rete, ma Babb ha negato la gioia alle sue ex compagne di squadra. La Sampdoria si è presentata poche volte davanti a Giuliani, merito della solidità difensiva della formazione ospite, nonostante la traversa colpita da Rincón e la grande occasione di Re, nei minuti di recupero. La prossima giornata, il Milan sarà impegnato contro la Lazio mentre la Sampdoria a Sassuolo.

FORMAZIONI:

SAMPDORIA (4-3-3): Babb; Giordano, Pisani, Auvinen, Novellino; Fallico, Re, Seghir; Rincón (82′ Battelani), Tarenzi, Martínez (82′ Helmvall). A disposizione: Tampieri, Boglioni, Spinelli, Bargi, Bursi, Musolino, Carp. Allenatore: Antonio Cincotta.

MILAN (3-4-2-1): Giuliani; Agard, Fusetti, Codina; Bergamaschi, Jane, Adami, Andersen; Boquete (74′ Grimshaw), Thomas (86′ Longo); Giacinti. A disposizione: Korenčiová, Andersen, Rizza, Árnadóttir, Cortesi, Miotto, Morleo. Allenatore: Maurizio Ganz.

GOL: 53′ Adami.

AMMONITE: Giordano, Re (S); Agard, Adami (M).

Ti potrebbe piacere anche
Milan-Roma 0-2
Giugliano decide Milan-Roma
Como-Fiorentina, sofferenza e tre punti viola
Pareggio all’ultimo tra Sassuolo e Parma
Inter Juventus
La Juventus ne fa due e batte l’Inter

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: