Il Sassuolo soffre ma conquista tre punti contro un ottimo Pomigliano

Allo Stadio Enzo Ricci di Sassuolo va in scena una partita emozionante e ricca di gol tra le padrone di casa neroverdi e il Pomigliano: il Sassuolo vince imponendosi per 4-2, dopo aver subito un’iniziale rimonta delle pantere.

Il primo tempo si apre con un’occasione per le neroverdi, dopo circa sette minuti: Bugeja cerca il gol soprendendo Cetinja, ma il portiere serbo è attento e blocca senza problemi. Subito dopo, segue un altro squillo neroverde: Mihashi, servita da Cantore a seguito di un’ottima azione offensiva, non riesce a inquadrare la porta.

Sul quarto d’ora arriva il vantaggio del Sassuolo: un cross perfetto di Bugeja trova Brignoli, che con un sinistro preciso fredda Cetinja. 1-0.

Il Pomigliano reagisce immediatamente e per poco non trova il pareggio, con un grandissimo tiro dalla lunga distanza di Moraca: Lemey ci arriva con la punta delle dita e alza il pallone sopra la traversa.

Cinque minuti più tardi, arriva il raddoppio del Sassuolo: Cox perde un pallone in area di rigore campana, sul quale si avventa Cantore: la sua conclusione viene murata, ma sulla ribattuta arriva Clelland, che deposita in rete. 2-0.

Poco più tardi Luik si rende protagonista di un grande intervento, salvando sulla linea un gol praticamente già fatto di Clelland.

A cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco, Filangeri salva sulla linea una conclusione di Moraca.

Il primo tempo si conclude su risultato di 2-0 per le neroverdi.

Il secondo tempo si apre con il Pomigliano che accorcia le distanze: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Cox si libera della marcatura e fa partire un destro al volo che si infila alle spalle di Lemey. 2-1.

Il Sassuolo accusa il colpo e in cinque minuti incassa anche il gol del pareggio delle pantere. Su un altro calcio d’angolo, la conclusione di Luik viene deviata da Brignoli nella sua porta. 2-2.

Due minuti più tardi, Lemey deve nuovamente superarsi su una conclusione di Banušić.

Il Pomigliano continua a spingere per il gol del vantaggio e ci va vicinissimo anche con la neoentrata Ippolito, che manda fuori tempo Dongus e si libera di Mihashi, ma si fa ipnotizzare da Lemey.

A dodici minuti dalla fine arriva l’episodio che svolta, di fatto, la partita: Luik stende in area di rigore Dubcová e manda dal dischetto proprio la ceca, che non sbaglia e riporta in avanti il Sassuolo.

Le pantere reagiscono e sfiorano il pareggio con un sinistro di Ferrandi, che finisce fuori di pochissimo.

A tre minuti dalla fine, Cantore vede Cetinja fuori dai pali e fa partire un delizioso pallonetto che si insacca in rete, per il 4-2 delle neroverdi.

Dopo cinque minuti di recupero, termina così la partita: in un match spettacolare, il Sassuolo supera per 4-2 il Pomigliano e consolida il secondo posto: le pantere escono a testa altissima, restando al settimo posto in classifica.

 

Formazioni:

 

Sassuolo (3-5-2): Lemey; Filangeri ©, Mihashi, Dongus; Philtjens, Brignoli (16 st. Iriguchi), Dubcová, Santoro (35 st. Orsi), Bugeja (10 st. Parisi); Cantore, Clelland (15 st. Ferrato). All. Gianpiero Piovani. 

A disposizione: Lauria, De Bona, Iriguchi, Parisi, Ferrato, Orsi, Pellinghelli, Pondini, Cambiaghi. 

 

Pomigliano (4-2-3-1): Cetinja; Fusini, Cox, Luik, Tudisco; Ferrario (34 st. Puglisi), Ferrandi; Vaitukaityte, Moraca (42 st. Massa), Banušić (19 st. Ippolito); Salvatori Rinaldi ©. All. Domenico Panico

A disposizione: Russo, Apicella, Ippolito, Capparelli, Ejangue, Massa, Panzeri, Puglisi. 

 

Reti: 13 pt. Brignoli (S), 28 pt. Clelland (S), 6 st. Cox (P), 11 st. aut. Brignoli (S), 33 st. rig. Dubcová (S), 40 st. Cantore (S). 

 

Ammonizioni: 38 pt. Mihashi (S), 28 st. Cetinja (P), 32 st. Luik (P), 42 st. Ippolito (P), 44 st. Filangeri (S).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *