Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Serie A > Il Milan vince di misura su un buon Empoli

Il Milan vince di misura su un buon Empoli

Sfida scottante tra il Milan ed Empoli, andata in scena domenica 7 novembre alle ore 14:30. Le rossonere vogliono i tre punti per tenere la scia del Sassuolo e lottare per un posto in Champions. Dall’altra parte l’Empoli ha bisogno di punti e sa come risultare una squadra ostica ed imprevedibile con le sue ripartenze. Partita sempre in bilico, che vede le due squadre molto lunghe, ma entrambe attente nella fase difensiva, più che in quella offensiva.

Formazioni

Milan (3-4-2-1): Korenciova, Agard, Codina, Fusetti, Tucceri Cimini, Bergamaschi (C), Thomas, Adami, Stapelfeldt, Grimshaw, Longo.

Coach: Maurizio Ganz

Empoli (4-4-2): Ciccioli, Knol, Mella, De Rita, Oliviero, Nocchi, Cinotti, Prugna(C), Bellucci, Bragonzi, Dompig.

Coach: Fabio Ulderici

Primo tempo

Il Milan parte forte con un calcio d’angolo che trova la testa di Adami, traiettoria pericolosissima respinta sulla linea. Iniziativa personale da parte di Oliviero che prova ad impensierire il portiere milanista, ma la palla termina alta. Punizione per il Milan al 16′: batte Tucceri e supera la barriera dell’Empoli, ma non Ciccioli. Parte in contropiede la squadra azzurra, c’è spazio per Dompig servita da Nocchi, la piazza all’incrocio basso ma Korenciova para. Altra punizione battuta dalla numero 27 rossonera, poco più avanti del calcio d’angolo di sinistra, Ciccioli respinge. Tante le occasioni create dal Milan grazie a questo fondamentale.

Cinotti si crea da sola lo spazio fuori dall’area di rigore e tenta un tiro di destro che di poco non si insacca. Il Milan avanza grazie ai calci piazzati in mezzo al campo, Tucceri crossa a rientrare in area, solo una deviazione in calcio d’angolo evita un grande pericolo per la porta azzurra. Si porta in attacco il Milan alla sinistra dell’area, ma Cinotti ruba palla e mette a segno un grande slalom ai danni delle calciatrici milaniste. Poco dopo Cinotti stessa innesca Nocchi con un grande filtrante ad annullare l’intervento di Codina, solo una grande parata di Korenciova salva il risultato.

Brivido su calcio d’angolo al 38′ per l’Empoli, Ciccioli non ferma il pallone in aria, ma la difesa toscana ci mette una pezza. Duello in area empolese tra Tucceri e Oliviero, è un grande pericolo per l’Empoli, ma la rossonera commette fallo in attacco. Da un rinvio sbagliato di Ciccioli, il Milan tesse una nuova trama in mezzo al campo, fino ad avvicinarsi all’area avversaria: solo un fallo in attacco impedisce una bella occasione. L’Empoli riparte in attacco in una situazione di 3 vs 3, che si conclude con un colpo di testa impreciso di Bragonzi. Si chiude il primo tempo sullo 0-0.

Nocchi lavora di sacrificio e protezione su più palloni, subendo falli e sventando qualche pericolo sulla corsia di destra. Partita molto spezzettata da falli, che arrivano ad entrambe le parti; nonostante questo, il Milan cerca e trova il pallino del gioco, mentre l’Empoli è pericolosissimo sulle ripartenze, qualche volta frenate dai fuorigioco. Molti i palloni importanti toccati da Tucceri per via delle numerose punizioni, ma che  si lascia andare a qualche gesto di nervosismo.

Secondo tempo

Già al 47′ Thomas si rende pericolosa allargandosi a destra dell’area avversaria, la mette in mezzo, ma il tiro a rimorchio non è pericoloso. Da questa azione l‘Empoli riparte grazie a Nocchi che nonostante l’1 contro 1 gestito bene non riesce ad inquadrare la porta. Cross nell’area empolese, la difesa non riesce a uscirne e Thomas tenta una rovesciata da capogiro, che si spegne di poco fuori. Si rende sempre più pericolosa la milanista. Trafficata la trequarti azzurra, con la difesa che però non lascia abbastanza spazio alle avversarie.

Prugna allarga per Nocchi, scambio anche con Oliviero, azione corale spezzata da Bergamaschi, che concede la rimessa laterale vicina a fondocampo. La numero 25 è spesso servita e crea difficoltà nella corsia di destra. Dalla parte esattamente opposta, è Thomas a regalare giocate di alta classe. Giacinti fa sentire la sua presenta in campo, guadagnando prima una rimessa e poi un calcio d’angolo, sporcando il disimpegno delle azzurre. Viene battuto sul primo palo e basso, Ciccioli blocca a terra. Le due squadre si alternano nelle azioni in attacco, senza creare veri e propri pensieri per i rispettivi portieri.

Ottima giocata di De Rita che guadagna due volte in pochi secondi una palla pericolosa, ma viene persa. Poco dopo Giacinti ruba palla al 62‘ in centro al campo, avanza pericolosamente e serve Thomas, che si allarga a destra, ma tira troppo in alto. Squadre ormai lunghe, si corre da un estremo all’altro del campo, buone le intercettazioni di Fusetti per il Milan. Tucceri crossa in area cercando Bergamaschi, ottima possibilità, ma spazza involontariamente a liberare l’area avversaria. Al 68′ la numero 7 si fa perdonare con un cross dalla destra alla ricerca di Giacinti, ma Ciccioli tocca troppo poco il pallone e la numero 9 rossonera insacca. 1-0 per il Milan. Poco dopo un cross verticale ad innescare Thomas illude il portiere azzurro che esce fuori tempo dall’area, grandissimo pericolo sventato dalla difesa.

Prugna crossa in profondità a cercare Dompig, che fa sponda su Nocchi, la quale viene atterrata con un fallo. Punizione defilata per l’Empoli, battuto basso di destro proprio dalla numero 25: respinto. Bragonzi tenta di sorprendere Korenciova all’80’ con un tiro dalla grandissima distanza, ma finisce fuori. Milan ad un passo dal 2-0, su punizione respinta da Knol, Adami tira a rimorchio ed il pallone si stampa sul palo: guarda il pallone uscire Ciccioli. Prova ad impostare con il portiere alto l’Empoli, dopo una manovra avvolgente arriva un filtrante per Bragonzi che però passa in modo impreciso a Dompig. Salvataggio clamoroso di Korenciova su Tamborini, di puro istinto, su un tiro rasoterra nato dagli sviluppi di un calcio d’angolo, respinto dal portiere stesso. Punizione battuta da Knol per l’Empoli, fuori però dal secondo palo.

Ora è l’Empoli a tenersi alto, Tamborini alza una palla quasi a campanile, ma uno scontro tra Dompig e Bragonzi impedisce un’azione pulita; le azzurre tengono palla, ma senza finalizzare. Mancano pochi secondi alla fine del recupero, calcio d’angolo per l’Empoli, sale anche Ciccioli, ma il colpo di testa di Bragonzi finisce tra le braccia dell’estremo difensore rossonero. Il Milan porta a casa la vittoria.

 

Ti potrebbe piacere anche
Prugna e Pettenuzzo
Doppio arrivo per la Sampdoria
Refiloe Jane
Refiloe Jane è del Sassuolo
Celeste Boureille
Celeste Boureille lascia il Milan
Milan
Milan: al via il ritiro, i rinnovi in vista della prossima stagione

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: