Italian English French Spanish 
Home > Campionati > La Juve batte 3-0 il Sassuolo e centra il 18° successo in campionato, il Milan vince ma resta a -6

La Juve batte 3-0 il Sassuolo e centra il 18° successo in campionato, il Milan vince ma resta a -6

Tris della Juventus sul campo del Sassuolo

Allo stadio “Enzo Ricci” di Sassuolo si gioca una grande sfida tra la Juventus, capolista, in cerca dei tre punti per lo scudetto e il Sassuolo, terzo in classifica, bisognoso di conquistare dei punti per mantenere l’attuale posizione.

I primi dieci minuti della partita sono a ritmo basso, fino a quando le ospiti iniziano ad attaccare con intensità, al 17’ con un tiro di Sofie Junge Pedersen, fresca di rinnovo contrattuale, che termina alto e dopo pochi secondi con Andrea Stašková, deviato in angolo da Benedetta Orsi. Al 36’ giunge la prima occasione per le neroverdi con un tiro di Valeria Pirone, che termina alto. Al 40’, Martina Rosucci calcia di destro ma Diede Lemey para senza alcun problema. Dopo pochi secondi, l’arbitro concede un calcio di rigore, per un fallo di Martina Lenzini su Arianna Caruso. Sul dischetto, si presenta Valentina Cernoia che realizza la rete del vantaggio. Dopo la rete del vantaggio, le bianconere cercano il raddoppio, prima del fischio dell’arbitro, ma la difesa neroverde si salva in un paio di circostanze.

Dopo due minuti dal fischio della ripresa, Tuija Hyyrynen serve Cernoia, in area di rigore, che segna la rete del raddoppio. Al 56’, c’è un calcio di punizione per il Sassuolo. Veronica Battelani posiziona il pallone, calcia di rasoterra e Laura Giuliani para senza problemi. Al 65’, Haley Bugeja, appena subentrata al posto di Battelani, calcia di sinistro, in una posizione defilata dell’area di rigore, ma la sua conclusione esce fuori a lato dello specchio della porta. Dopo tre minuti, Cernoia cerca la personale tripletta con un tiro di sinistro da fuori area che si stampa sulla traversa. Al 77’, Arianna Caruso serve Maria Alves, appena entrata al posto di una spenta Lina Hurtig, la quale segna la terza rete con un delicato pallonetto. All’84’, Valeria Monterubbiano serve Lenzini che calcia da fuori area, ma il pallone si stampa sulla traversa. Non ci sono più azioni da rete fino al triplice fischio dell’arbitro che sancisce la vittoria per 3 a 0 della Juventus contro il Sassuolo che, in alcuni tratti della partita, ha messo in difficoltà le bianconere. Con questa vittoria, le juventine mantengono salda la vetta classifica e possono concentrarsi sulla semifinale di ritorno contro la Roma, mentre il Sassuolo ha la pausa e può preparare la prossima sfida contro l’Hellas Verona.

TABELLINO

SASSUOLO (4-3-1-2): Lemey; Lenzini, Filangeri, Orsi, Santoro (82’ Brundin); Brignoli (82’ Pellinghelli), Mihashi, Tomaselli (77’ De Canal); Battelani (65’ Bugeja); Pirone, Cambiaghi (73’ Monterubbiano). A disp. Auria, Giurgiu, Ferrato, Pondini. All. G. Piovani.

JUVENTUS (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen (85’Berti), Gama, Salvai, Boattin (60’ Lundorf); Rosucci (70’ Zamanian), Pedersen (85’ Giordano), Caruso; Cernoia, Stašková, Hurtig (70’ Maria Alves). A disp. Bačić, Sembrant, Caiazzo, Girelli. All. R. Guarino.

AMMONITE: Santoro (S); Pedersen, Maria Alves (J)

Di Pierluigi Papa

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: