Italian English French Spanish 
Home > Estero > Champions League > La Juventus batte lo Zurigo sotto la neve di Torino

La Juventus batte lo Zurigo sotto la neve di Torino

Allo Juventus Stadium, sotto la neve, scendono in campo Juventus e Zurigo. La partita di andata è finita per 2-0 in favore delle bianconere. Gara iniziata alle 19:30, invece che alle 18:45, a causa della neve presente in campo.

Primo pallone mosso dalla Juventus. Dopo soli due minuti Caruso va alla battuta di un calcio d’angolo, Beerensteyn lascia scorrere per Girelli che di tacco apre le marcature. Al 19′ Boattin servita da Bonansea prova il tiro, ma viene respinto dalle avversarie. Pochi secondi dopo Girelli cerca il raddoppio, ma il pallone esce di poco. Sempre la numero dieci si rende partecipe di un’altra azione. Servita dal cross di Lenzini, Cristiana Girelli colpisce di testa, ma il pallone va alto. Al 24′ Bonansea si inserisce sull’esterno e viene servita da Cernoia, ma il tiro della numero 11 viene deviato in calcio d’angolo. Sul punto di battuta va Cernoia e Beerensteyn di tacco mette il pallone in rete, portando la Juventus sul 2-0.

Primo cambio della gara al 32′ esce Bernauer ed entra Mégroz. Juventus in pieno controllo della partita, soffre tanto lo Zurigo. Al 43′ lo Zurigo riparte in contropiede, Mégroz entra in area, ma Pilgrim si lascia sfuggire il gol. Al 45′ viene assegnato un calcio di rigore per la Juventus per un fallo di Pando su Beerensteyn. Sul punto di battuta va Girelli che con un cucchiaio morbido mette a segno la sua doppietta personale. Finisce così il primo tempo tra Juventus e Zurigo, sul punteggio di 3-0.

Tornano in campo le squadre dopo la paura. Al 49′ Vetterlein viene ammonita per un fallo su Bonansea. Cambio per la Juventus al 53′ esce Lenzini ed entra Lundorf. Al 55′ uno due tra Lundorf e Bonansea, la numero 11 va al tiro, ma il pallone esce. Dopo due minuti Girelli cala il poker. Uno due tra  Beerensteyn e Bonansea, quest’ultima passa alla numero 10 che insacca la sua tripletta personale. Dopo un minuto Beerensteyn viene atterrata nuovamente in area di rigore, sul dischetto va sempre Girelli che mette il pallone di potenza nell’angolino basso. Al 60′ cambio per lo Zurigo, esce Pilgrim ed entra Egli.

Poco dopo esce anche Rey ed entra Woś. Al 65′ Peyraud-Magnin mantiene la porta inviolata a seguito di un tiro pericoloso. Riparte la Juventus, ma Beerensteyn  sbaglia davanti alla porta. Al 69′ doppio cambio per la Juventus, escono Caruso e Bonansea ed entrano Zamanian e Bonfantini. Dopo tre minuti Pinther commette fallo su Boattin e viene ammonita. Cambio al 77′ per lo Zurigo, esce Pinther ed entra Enz. Duplice cambio anche per la Juventus, escono Pedersen e Girelli ed entrano Cantore e Rosucci. All’82 Beerensteyn crossa in area, Cantore ci arriva, ma non centra la porta. Dopo un minuto Pando viene espulsa per somma ammonizioni a seguito di un intervento sbagliato su Beerensteyn. La numero 18 è costretta ad abbandonare il campo per un infortunio alla caviglia. 10 contro 10 negli ultimi minuti di gara.

Dopo quattro minuti di recupero si conclude il match tra Juventus e Zurigo sul punteggio di 5-0.

Ti potrebbe piacere anche
Lundorf Bonfantini
Juventus: Lundorf saluta, Bonfantini in prestito
Esclusiva CFITA, Appetiti: “Juve e Roma da prendere come modello”
Esclusiva CFITA, Alfonso Morrone:”Calcio femminile tappa obbligata per la crescita”
Milan Inter
Inter trionfa nel Derby femminile contro il Milan

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: