Italian English French Spanish 
Home > Estero > Champions League > Vittoria per la Juve in Champions in Albania

Vittoria per la Juve in Champions in Albania

Vllaznia-Juventus 0-2

Allo stadio Loro Boriçi di Scutari, in Albania, la Juventus affronta il Vllaznia per la gara d’andata dell’ultima fase di qualificazione della Champions League.

Inizia forte la squadra di mister Joe Montemurro con Lina Hurtig che al 6’ crossa basso per Cristian Girelli, ma la sfera viene deviata in angolo.

Non passano che altri sei minuti e Tuija Hyyrynen crossa e fa piombare la palla sulla tesa di Cristiana Girelli che davanti all’estremo difensore albanese non sbaglia e la Juve è avanti per 0-1.

Le bianconere continuano la pressione nell’area albanese, ma le rossoblù sono costantemente chiuse in vero e proprio muro difensivo.

Ma al 44’ minuto, da un corner battuto da Valentina Cernoia, a staccare di testa è Esi Lufo insacca nella propria porta. Autogol e la Juve è avanti per 0-2.

La ripresa vede 45 minuti di attacco da parte delle bianconere che non si accontantano di soli due reti e cercano il terzo, ma senza riuscirci.

Tenta più volte il Vllaznia di affrontare le bianconere nella loro area di rigore, ma la difesa schierata dal tecnico australiano Montemurro è solida e non si fa impensierire.

L’occasione più ghiotta della ripresa arriva all’89’ minuto con Arianna Caruso che per poco sfiora la terza rete juventina.

Al terzo minuto di recupero c’è il tempo di far debuttare in Champions la giovane juventina Chiara Beccari che entra in sostituzione della numero 10 Girelli.

Vittoria per due reti a zero dunque per la Juve che il 9 settembre alle ore 20,00 a Vinovo si giocheranno il ritorno per qualificarsi alla fase a gironi della Champions. Ma prima c’è la sfida all’Artemio Franchi di Firenze in campionato contro la Fiorentina domenica 5.

Le formazioni:

VLLAZNIA (4-4-2):

Anna James Buhings 12, Ilarja Zarka 8 (Rrezona Ramadani 10), Lucie Gjini 16, Brooklyn Tidder 25, Sara Maliqi 6, Qendresa Krasniqi 20, Ezmiralda Franja 14 (C), Donjeta Halilaj 31, Arbenita Curraj 3, Esi Lufo 7 (Julia Sattler 17), Megi Doçi 11.

Coach: Nikolin Leka

JUVENTUS (4-3-3):

Pauline Peyraud-Magnin 16, Tuija Hyyrynen 2, Martina Lenzini 71, Cecilia Salvai 23 (C), Lisa Boattin 13, Martina Rosucci 8 (Andrea Stašková 9), Annahita Zamanian 19, Valentina Cernoia 7 (Arianna Caruso 21), Barbara Bonansea 11 (Agnese Bonfantini 22), Cristiana Girelli 10 (Chiara Beccari 27), Lina Hurtig 17 (Amanda Nildén 5).

Coach: Joseph Montemurro

Reti: Girelli (Juventus) 12’, Lufo (Vllaznia autogol) 44’.

Ammonizioni: Halilaj (Vllaznia).

Ti potrebbe piacere anche
Romania-Italia 0-5
Manita delle azzurre in Romania
Sara Gama
Sara Gama entra nella Hall of Fame
Italia-Svizzera 1-2
L’Italia cade a Palermo contro la Svizzera
supercoppa femminile
Le date della Supercoppa italiana

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: