Italian English French Spanish 
Home > Nazionale > Manita delle azzurre in Romania

Manita delle azzurre in Romania

Romania-Italia 0-5

Allo stadio Anghel Iordanescu du Voluntari, vicino la capitale Bucarest, l’Italia affronta la Romania per continuare il percorso verso il Mondiale del 2023.

Partono bene le ragazze di coach Milena Bertolni con la punizione bassa di Cristiana Girelli che però è centrale e non crea problemi all’estremo difensore romeno Andreea Părăluță.

Due minuti più tardi la stessa numero 10 azzurra si vede annullare un gol per posizione giudicata irregolare dalla direttrice di gara, la signora Catarina Campos della federazione portoghese.

La gara si presenta con poche emozioni nonostante la superiorità dell’Italia e occorre aspettare il 22’ minuto per l’assist di Valentina Giacinti verso Barbara Bonansea che sigla il gol del vantaggio italiano.

Dieci minuti ancora Italia pericolosa, stavolta con Manuela Giugliano che tenta la conclusione da fuori area, ma la palla termina a lato della porta romena. Stessa conclusione provata al 33’ da Bonansea.

Al 40’ minuto Bonansea serve Giacinti, ma l’assist è troppo lungo per la milanista e Părăluță riesce a far sua la sfera.

Così, nella ripresa Angelica Soffia serve Giacinti, ma la capitana romena afferra la palla con le mani e difende la sua porta dal possibile raddoppio italiano. O per lo meno ci riesce fino al 53’ quando Bonansea serve Cristiana Girelli che firma lo 0-2 italiano.

Tre minuti dopo cross in area ancora per Bonansea, ma la palla viene tirata addosso a Părăluță.

Non passano che soli 6 minuti di gioco perché Lisa Boattin da calcio d’angolo trova la testa di Cristiana Girelli ed è 0-3 Italia.

Dieci minuti dopo arriva l’unica azione pericolosa del match da parte delle romene con la neo-entrata Andrea Herczeg che serve in area Cristina Carp, ma la calciatrice della Sampdoria al volo si vede respingere il tiro da Laura Giuliani.

Cinque minuti dopo ci prova ancora Girelli con un tiro a giro che vede la pronta reazione di Părăluță che mette in corner.

Tre minuti dopo la neo-entrata Valeria Pirone stoppa di petto la palla, e con un palloneto scrive la quarta rete dell’Italia.

Non finisce qui, in quanto Beata Ambruș spinge in area Flaminia Simonetti, per la direttrice di gara non ci sono dubbi e concede il calcio di rigore all’Italia.

Della battuta se ne incarica Cristiana Girelli che segna il quinto gol italiano e la sua tripletta personale.

L’Italia vince, rimane al secondo posto a tre punti dalla Svizzera e si allontana di 6 punti dalla Romania che resta al terzo posto in classifica.

Le azzurre torneranno in campo per la qualificazione verso il Mondiale il prossimo 8 aprile contro la Lituania.

Da segnalare l’esordio in maglia azzurra di Norma Cinotti.

Formazioni:

ROMANIA (4-2-3-1):

Andreea Părăluță 1 (C), Andreea Corduneanu 21 (Andrea Herczeg 14), Olivia Oprea 2, Maria Ficzay 6, Erika Geréd 13, Ioana Bortan 4 (Carmen Marcu 18), Ştefania

Vătafu 8, Cristina Carp 20 (Beata Ambruș 19, Mihaela Ciolacu 10, Teodora Meluță 5, Laura Rus 9 (Ioana Bălăceanu 22).

Coach: Cristian Dulca

ITALIA (4-3-3):

Laura Giuliani 1, Angelica Soffia 20, Sara Gama 3 (C) (Cecilia Salvai 23), Elena Linari 5, Lisa Boattin 17, Benedetta Glionna 7 (Agnese Bonfantini 18), Manuela Giugliano 6 (Norma Cinotti 4), Flaminia Simonetti 21, Barbara Bonansea 11 (Annamaria Serturini 15), Valentina Giacinti 9 (Valeria Pirone 14), Cristiana Girelli 10.

Coach: Milena Bertolini

Gol: 22’ Bonansea (Italia), 53’ Girelli (Italia), 61’ Girelli (Italia), 87’ Pirone (Italia), 90’ +4 Girelli (rigore) (Italia)

Ammonizioni: Simonetti (Italia), Corduneanu (Romania).

Ti potrebbe piacere anche
Cristiana Girelli
Cristiana Girelli non ha pace: positiva al Covid
Alexia Putellas
The Best, tutte le vincitrici
Fanta CFITA: i consigli della dodicesima giornata
Cristiana Girelli
Juventus: Cristiana Girelli assente per le prossime di campionato

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: