Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Le 100 migliori donne del The Guardian
100 The Guardian

La nota rivista britannica The Guardian con ben 86 giudici ha scelto le migliori 100 donne del mondo del calcio e solo una potrà impossessarsi della corona strappandola alla detentrice Pernille Harder.

Trattasi della quarta edizione delle migliori 100 donne del calcio e tra gli 86 giudici compaiono i nomi di Vlatko Andonovski, allenatore della nazionale degli USA, di Pedro Martínez Losa, mister della nazionale della Scozia, di Jonas Eidevall, coach dell’Arsenal, Natalia Arroyo, coach del Real Sociedad e di Lilie Persson, c.t. del Brasile femminile.

Insieme a loro anche giornalisti ed emittenti di mass media. Insieme hanno selezionati le 86 donne del mondo del pallone con un criterio ben preciso: ogni giudice ha scelto 40 nomi da elencare secondo le loro preferenze sulla domanda di chi potesse essere la miglior giocatrice del 2021.

Quindi, il primo nome di ogni lista otteneva 40 punti, il secondo 39 punti fino al 40esimo che otteneva un solo punto.

I 100 nomi che hanno ottenuto il maggior punteggio, sono quindi entrati nell’elenco finale.

La votazione inizia a partire dal 7 dicembre e dai 100 nomi iniziali ne resteranno solo 71.

Il giorno 8 dicembre, dei 71 nomi, solo 41 continueranno il loro percorso e il giorno successivo ne resteranno solo 11.

Di questi 11 nomi rimanenti, venerdì 10 dicembre solo uno sarà decretato vincitore.

Questi i 100 nomi proposti per l’edizione del 2021 divisi in tre maxi categorie: calciatrici, coach e i giornalisti dei media.

Calciatrici:

Arianna Criscione (Paris Saint-Germain – USA/Italia)

Sarah Joelle Gregorius (svincolata – Nuova Zelanda)

Zsannett Jakabfi (ex calciatrice – Ungheria)

Rebecca Ann Moros (ex calciatrice; c.t. della rappresentativa dell’Arizona – USA)

Leonne Suzanne Stentler (ex calciatrice – Paesi Bassi)

Laëtita Françoise Andrée “Toto” Tonazzi (ex calciatrice – Francia)

Coach:

Juan Carlos Amorós (Real Betis – Spagna)

Vlatko Andonovski (nazionale degli USA – Macedonia/USA)

Natalia Arroyo (Real Sociedad – Spagna)

Karina Báez (UNAM – Messico)

Elisabetta “Betty” Bavagnoli (Head of Women’s football della Roma – Italia)

Betty Bavagnoli

Betty Bavagnoli al momento della vittoria della scorsa Coppa Italia con la Roma

Colin Bell (nazionale della Corea del Sud – Inghilterra)

Kim Björkegren (Apollon Limassol – Svezia)

Shilene Booysen (nazionale Sud Sudan – Sud Africa)

Marian Cabral (Sporting Lisbona – Portogallo)

Tamara Cassimon (White Star Woluwe – Belgio)

Catherine Cannuli (Western Sydney Wanderers – Australia)

James Clarkson (Houston Dash – Inghilterra)

Lisa Cole (nazionale delle Antigua e Barbuda – USA)

Lluís Cortés (Barcellona – Spagna)

Pamela Conti (nazionale del Venezuela – Italia)

Pamela Conti

Pamela Conti, siciliana alla guida del Venezuela

Thomas Dennerby (nazionale dell’India – Svezia)

Jonas Eidevall (Arsenal – Svezia)

Desiree Ellis (nazionale del Sud Africa – Sud Africa)

Samuel Fagerholm (Umeå IK – Finlandia)

Mark Gatt (nazionale di Malta – Malta)

Mats Gren (Häcken – Svezia)

Inka Grings (Zurigo – Germania)

Maria Rita Guarino (Inter – Italia)

Rita Guarino

Rita Guarino è alla sua prima esperienza con l’Inter

Laura Harvey (OL Reign – Inghilterra)

Nora Häuptle (nazionale dell’Israele – Svizzera)

Jonne Kunnas (HJK Helsinki – Finlandia)

Dimitri Lipoff (Wuhan Jiangda – Francia)

Pedro Martínez Losa (nazionale della Scozia – Spagna)

Jasmine Mander (nazionale under-23 del Canada – Canada)

Joseph (Joe) Adrian Montemurro (Juventus – Australia)

Joe Montemurro

Joe Montemurro è alla sua prima esperienza alla Juve

Nina Patalon (nazionale della Polonia – Polonia)

Robert de Pauw (Twente – Paesi Bassi)

Lilie Persson (nazionale del Brasile – Svezia)

Ignacio “Nacho” Quintana (nazionale del Panamà – Panamà

Pedro López Ramos (nazionale under-19 della Spagna – Spagna)

Jens Scheuer (Bayern Monaco – Germania)

Éric Sévérac (Servette Chênois – Svizzera)

Anna Signeul (nazionale della Finlandia – Svezia)

Tatiele dos Santos Silveira (Santos – Brasile)

Caroline Sjöblom (nazionale under-19 della Svezia – Svezia)

Martin Sjögren (nazionale della Norvegia – Svezia)

Renée Josiena Anna Slegers (Rosengård – Paesi Bassi)

Lars Søndergaard (Nazionale della Danimarca – Danimarca)

Tommy Stroot (Wolfsburg – Germania)

André Vale (Benfica – Portogallo)

Carlos Alberto Veliz Schmauk (Universidad de Chile – Cile)

Elisabetta “Betty Vignotto (presidentessa del Sassuolo – Italia)

Betty Vignotto

Betty Vignotto, ex calciatrice e attuale presidentessa del Sassuolo

Randy Jordan Waldrum (nazionale della Nigeria – Inghilterra)

Nicola Jane Williams (ex vice coach della Lazio – Australia)

Chan Yuen Ting (nazionale della Cina under-23 – Cina)

Giornalisti dei Media:

Juliana Arreguy (UOL – Brasile)

Romain Balland (Francia)

Javiera Court Arrau (Cile)

Syanie Dalmat (L’Équipe – Francia)

Seraina Degen (SRF Sport – Svizzera)

Cheryl Downes (Australia)

Mia Eriksson (Svezia)

Maria Fernandes Mora (FOX Sports – Messico)

Melina Gaspar (Argentina)

Ellen Hanisch (Germania)

Alex Ibaceta (Regno Unito)

Harjeet Johal (Canada)

Rich Laverty (UK; creatore della Top 100)

Sophie Lawson (Regno Unito)

Samantha Lewis (ABC Sport – Australia)

Gianluca Lia (Times of Malta – Malta)

Antonio Loma-Osorio (Cile)

David Menayo (MARCA – Spagna)

Sofie Munch (Danimarca)

Pamela Del Olmo (Messico)

Charles Olney (USA)

Christina Paulos (TV2 Sport – Norvegia)

Sandra Prusina (Canada)

Chantal Reyes (Spagna)

Alicia Soares (Brasile)

Adriana Terrazas (TUDN – Messico)

Hania Urbaniak Polonia)

Rivkah op het Veld (NOS Sport – Paesi Bassi)

Julia Wanjeri (JWSports – Africa)

Suzanne Wrack (The Guardian – Regno Unito)

Come si può quindi notare scorrendo la lista dei coach, compaiono anche italiani e allenatori della seire A nostrana, come Betty Bavagnoli che nella passata stagione ha allenato la Roma vincendo la Coppa Italia e ora è ricopre il ruolo di Head of Women’s football della società giallorossa.

Presente anche Pamela Conti, palermitana e attuale c.t. della nazionale venezuelana.

Anche Rita Guarino è nell’elenco. La coach dell’Inter è al suo primo anno in nerazzurro dopo aver vinto 4 scudetti consecutivi con la Juventus.

E compare anche l’attuale coach juventino, l’australiano Joe Montemurro che si è già laureato campione d’inverno con la squadra bianconera.

Infine, presente la presidentessa del Sassuolo, Betty Vignotto, nonché ex calciatrice, che sta portando avanti un progetto rivoluzionario con la squadra emiliana.

Come calciatrice a rappresentare il Bel Paese c’è l’estremo difensore del PSG Arianna Criscione che gode anche della nazionalità statunitense in quanto nata presso Los Angeles.

Arianna Criscione

Arianna Criscione è stata convocata da c.t. Antonio Cabrini nella nazionale azzurra per 3 volte dal 2011 al 2014

Ora tocca agli 86 giudici decidere a chi spetta lo scettro del 2021 del premio della rivista britannica.

Ti potrebbe piacere anche
Rita Guarino
Rita Guarino con l’Inter fino al 2025
La Roma vola in classifica contro l’Inter
Inter-Pomigliano: Guarino sconfigge la sua bestia nera
Moeka Minami
Roma, dal Giappone arriva Moeka Minami

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: