Italian English French Spanish 
Home > Nazionale > Vittoria dell’Italia nella Trieste di capitan Gama

Vittoria dell’Italia nella Trieste di capitan Gama

Italia-Moldova 3-0

Allo stadio Nereo Rocco di Trieste, città natale della capitana azzurra Sara Gama, le ragazze di coach Milena Bertolini affrontano la Moldova per la prima gara per la qualificazione al Mondiale del 2023 in Australia e Nuova Zelanda.

Da segnalare nella squadra moldava la presenza di ben quattro calciatrici, partite titolari in questa sfida, appartenenti a due quadre del campionato italiano. Si tratta di Cristina Cerescu della Pink Bari e di tre ragazze dell’Apulia Trani: Violeta Mițul, Daniela Mardari e Nadejda Colesnicenco.

L’Italia fa capire da subito chi comanda pressando immediatamente nella metà campo avversaria e al 15’ minuto Barbara Bonansea stoppa di petto ma il tiro di destro è debole e di facile presa per l’estremo difensore Natalia Munteanu. Un minuto dopo però Cristiana Girelli colpisce la palla di testa che viene respinta e la stessa numero 10 azzurra spedisce la palla in porta con il portiere già a terra. Italia in vantaggio.

Al 19’ Girelli riceve palla da calcio d’angolo tira all’angolino, ma Munteanu blocca la sfera con un buon tuffo.

Al minuto 26 Colesnicenco commette fallo su Valentina Giacinti e l’arbitro, la signora scozzese Lorraine Watson, assegna il calcio di rigore per le azzurre.

È Cristiana Girelli a incaricarsi della battuta e la numero 10 azzurra non sbaglia. Doppietta e 2-0 per l’Italia.

Al 34’ minuto Manuela Giugliano lancia Valentina Giacinti che si trova a tu per tu col portiere, calcia, respinta, Valentina Cernoia recupera, serve basso la capitano del Milan ed è 3-0 per l’Italia.

Dieci minuti dopo Bonansea vede Munteanu leggermente fuori dai pali, calcia e colpisce la traversa.

Nella ripresa, al minuto 50, Valentina Bergamaschi calcia alto davanti al portiere moldavo,e la stessa numero 2 italiana calcia da fuori area ed è ancora traversa dopo il tocco di Munteanu con la punta delle dita.

AL 60’ fallo di Claudia Chiper su Elisa Bartoli, calcio di punizione calciata da Manuela Giugliano che però è alta di poco.

Cinque minuti dopo Giacinti porta avanti la palla che va verso a neo-entrata Annamaria Serturini che spedisce la sfera su Muntenau, palla respinta che sbatte sulla faccia della romanista e la difesa moldava spazza via. Occasione sprecata dall’Italia.

All’85’ Girelli calcia una punizione indirizzata nell’angolo alto alla sinistra del portiere moldavo, ma quest’ultima è bravissima a respingere in corner.

Le azzurre vincono quindi la prima giornata del girone e si portano subito a 3 punti, nonostante le varie occasioni sprecate nella ripresa.

Alle ore 19,30 si giocheranno le sfide Svizzera-Lituania e Romania-Croazia.

Le azzurre torneranno in campo martedì 21 settembre a Karlovac, in terra croata, alle ore 17,30.

Le formazioni:

ITALIA:

Laura Giuliani 1, Valentina Bergamaschi 2 (Annamaria Serturini 15), Sara Gama 3 (C) (Cecilia Salvai 23), Elena Linari 5, Elisa Bartoli 13, Valentina Cernoia 21 (Lisa Boattin 14), Martina Rosucci 8, Manuela Giugliano 6 (Arianna Caruso 18), Valentina Giacinti 9, Cristian Girelli 10, Barbara Bonansea 11 (Benedetta Glionna 7).

Coach: Milena Bertolini

MOLDOVA:

Natalia Munteanu 12 (C), Cristina Cerescu 2, Dumitrita Prisăcari 3, Francesca Covali 8, Carolina Tabur 10, Claudia Chiper 11, Violeta Mițul 13, Daniela Mardari 16 (Stele-Adeina Tez 5), Nadejda Colesnicenco 17, Iuliana Colnic (Alina Chirica 9), Irina Topal 21.

Coach: Eduard Blănuță

Reti: 16’ Girelli (Italia), 28’ Girelli rigore (Italia), 35’ Giacinti (Italia).

Ammonizioni: Colesnicenco (Moldova), Chirica (Moldova), Chiper (Moldova)

Ti potrebbe piacere anche
Roma-Wolfsburg 1-1
Pareggio europeo tra Roma e Wolfsburg
Sconfitta deludente per le Azzurre in casa dell’Irlanda del Nord
Cecilia Salvai
Salvai lascia il raduno azzurro
Italia-Austria 0-1
Sconfitta di misura per le azzurre

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: