Italian English French Spanish 
Home > Estero > Champions League > La Juve ottiene un pareggio d’oro in Champions

La Juve ottiene un pareggio d’oro in Champions

Juventus-Wolfsburg 2-2

All’Allianz Stadium di Torino si gioca la terza giornata del girone A di Champions League tra Juventus e Wolfsburg.

Le due squadre partono con lo studiarsi e cercare incursioni da una parte e dall’altra. A tentare il primo pericolo è la compagine tedesca al 9’ minuto con Jill Roord che serve di testa all’indietro Felicitas Rauch piazzata in area di rigore. La numero 13 bianco-verde tenta un tiro verso la porta, ma Pauline Peyraud-Magnin è ben piazzata.

La lotta tra le due squadre continua con il Wolfsburg che si mantiene molto nella metà campo bianconera, la quale fa fatica a oltrepassare il muro difensivo creato da coach Tommy Stroot, o per lo meno fino al 22’ minuto.

In quell’attimo, infatti Arianna Caruso lancia in avanti Cristiana Girelli che davanti ad Almuth Schult non sbaglia e sigla la rete dell’1-0 per le bianconere.

La gioia juventina dura solo tre minuti, perché con un colpo di testa Sara Gama libera l’area di rigore, ma a raccogliere al volo c’è Lena Lattwein che con un gran tiro insacca alle spalle di Peyraud-Magnin, ed è 1-1. Il Wolfsburg pareggia subito i conti.

La formazione tedesca vuole però il vantaggio, e al 32’ Roord tenta da fuori area un tiro che l’estremo difensore bianconero respinge in calcio d’angolo, mentre tre minuti dopo ancora Roord scarta Peyraud-Magnin alla sua sinistra in area di rigore, tira verso la porta sguarnita e Gama salva tutto buttando in angolo.

Sugli sviluppi dello stesso, Lattwein di testa manda di poco fuori.

Al 44’ minuto ancora tedesche in avanti, stavolta con Tabea Waßmuth che davanti al portiere juventino calcia di destro a lato. Altro brivido per la Juve.

La ripresa vede una Juventus più aggressiva, tanto che al 48’ minuto Valentina Cernoia tenta un tiro da fuori area ma risulta essere centrale e di facile presa per Schult.

Le bianconere però non si danno per vinte e al 54’ Barbara Bonansea serve Caruso che in area di rigore è accerchiata da da due avversarie e Schult non deve far altro che raccogliere la sfera con le mani.

Undici minuti più tardi il Wolfsburg si fa avanti e Rauch serve in area Tabea Waßmuth che non sbaglia e infila il gol dell’1-2.

La compagine tedesca non si vuole fermare e al 78’ Svenja Huth con un tiro dal limite sfiora di un millimetro il palo alla sinistra di Peyraud-Magnin.

Undici minuti dopo il Wolfsburg resta in dieci a causa della doppia ammonizione inflitta ai danni di Rauch per un fallo commesso su Agnese Bonfantini.

Al primo minuto di recupero del 90’ Andrea Stašková dalla parte sinistra dell’area di rigore tedesca serve in mezzo Cristiana Girelli che a un centimetro dalla porta avversaria insacca il gol del tanto sperato 2-2 e regala un punto preziosissimo alla sua squadra.

Finisce dunque in parità la gara che si ripeterà in Germania il 18 novembre alle ore 18,45, ma prima ci sarà la sfida di campionato a Vinovo contro la Lazio sabato 13 alle ore 12,30.

La terza giornata d’andata del girone A ha visto la partita Servette-Chelsea terminare col risultato di 0-7 e la classifica che va quindi a comporsi è la seguente:

  1. Chelsea 7
  2. Wolfsburg 5
  3. Juventus 4
  4. Servette 0

Il calendario del ritorno per la compagine di coach Joe Montemurro è il seguente:

18 novembre: Wolfsburg-Juventus, ore 18,45, AOK Stadion, Wolfsburg

8 dicembre: Chelsea-Juventus, ore 21,00, stadio Kingsmeadow, Londra

16 dicembre: Juventus-Servette ore 21,00, stadio Giuseppe Moccagatta, Alessandria.

Le formazioni:

JUVENTUS (4-3-3):

Pauline Peyraud-Magnin 16, Matilde Lundorf 12 (Tuija Hyyrynen 2), Sara Gama 3 (C), Cecilia Salvai 23, Lisa Boattin 13, Martina Rosucci 8, (Lina Hurtig 17), Sofie Pedersen 14, Arianna Caruso 21 (Agnese Bonfantini 22), Barbara Bonansea 11 (Andrea Stašková 9), Cristiana Girelli 10, Valentina Cernoia 7.

Coach: Joseph Montemurro

WOLFSBURG (4-3-2-1):

Almuth Scult 1, Kathrin-Julia Hendrich 4, Joelle Wedemeyer 24, Dominique Janssen 6 (C), Felicitas Rauch 13, Lena Oberford 5, Lena Lattwein 8, Tabea Waßmuth 28 (Shanice Van de Sanden 22), Svenja Huth 10, Turid Knaak 33 (Pauline Bremer 7, Sandra Starke 16), Jill Roord, Sofie Svava 19.

Coach: Tommy Stroot

Reti: 22’ Girelli (Juventus), 25’ Lattwein (Wolfsburg), 65’ Waßmuth (Wolfsburg), 90’+1 Girelli (Juventus).

Ammonizioni: Lattwein (Wolfsburg), Rosucci (Juventus), Oberdorf (Wolfsburg), Wedemeyer (Wolfsburg), Rauch (Wolfsburg)

Espulsioni: Rauch (Wolfsburg)

Ti potrebbe piacere anche
Mercato Juventus: novità su obiettivi e prestiti
Andrea Stašková e la Juventus si separano
Martina Lenzini
Infortunio per Martina Lenzini, le condizioni
Juventus Roma Coppa Italia
Finale Coppa Italia, la Juventus ci crede più della Roma

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: