Italian English French Spanish 
Home > Campionati > La Fiorentina vince in rimonta contro il Verona per 3-1

La Fiorentina vince in rimonta contro il Verona per 3-1

Allo Stadio Comunale Umberto Capone di Verona va in scena la sfida tra le padrone di casa scaligere e la Fiorentina: le viola vincono ribaltando lo svantaggio iniziale, imponendosi per 3-1.

Il primo tempo si apre con un’occasione per la Fiorentina, dopo circa dieci minuti: Ambrosi salva sulla linea una zampata di Sabatino e, sul conseguente calcio d’angolo battuto da Neto, Lundin stacca di testa e colpisce bene, ma il portiere scaligero Keizer si supera e riesce a respingere il tiro.

Sul quarto d’ora, Neto sfiora l’eurogol, su punizione diretta: la 7 portoghese fa partire una conclusione diretta verso la porta, che sbatte sulla traversa, termina sul palo e rientra in campo.

La Fiorentina crea molto, ma non riesce a concretizzare, venendo immediatamente punita dalla squadra di casa: in ripartenza, Cedeño porta a spasso tutta la difesa ospite e supera anche Schroffenegger in uscita, segnando l’1-0 per l’Hellas Verona.

Sulla mezz’ora, una diagonale di Lundin supera Keizer ma non inquadra la porta.

Su calcio d’angolo per il Verona, Pasini svetta, ma la sua conclusione termina alta sopra la traversa.

A circa dieci minuti dalla fine del primo tempo, arriva il pareggio della Fiorentina: su calcio d’angolo battuto da Neto sbuca la testa dell’ex della gara, Sara Baldi, che con uno stacco imperioso si libera della marcatura e conclude a rete. 1-1.

Prima del fischio finale ci sono ancora un paio di occasioni per il Verona, ma né la conclusione di Cedeño, né quella di Oliva si concretizzano. Entrambe terminano alte sopra la traversa della porta difesa da Schroffenegger.

Il primo tempo si conclude su risultato di 1-1.

Il secondo tempo si apre con un’occasione per la Fiorentina, con Monnecchi entrata nella ripresa, ma la sua trama viene sventata all’ultimo da Oliva.

Dopo poco più di un quarto d’ora, arriva il vantaggio della Fiorentina: un cross di Lundin viene deviato da Ambrosi nella sua porta.

La Fiorentina continua a spingere e va più volte vicino a incrementare il vantaggio, ma né la conclusione di Lundin, né quella di Monnecchi riescono a superare Keizer.

A dieci minuti dalla fine, gli sforzi della Fiorentina vengono premiati: Sabatino pesca Lundin in area, che supera Keizer per il 3-1 viola.

Cinque minuti più tardi, rientra in campo Danila Zazzera, dopo più di un anno dall’ultima volta, a seguito dell’ operazione a cuore aperto da lei subita.

Dopo tre minuti di recupero, termina così la partita: la Fiorentina vince in rimonta contro l’Hellas Verona per 3-1.

 

Formazioni:

 

Hellas Verona (4-3-3): Keizer; Ambrosi ©, Jelenčić, De Sanctis, Oliva (20 st. Ledri); Quazzico, Lotti (35 st. Anghileri), Catelli (20 st. Nilsson); Cedeño, Mancuso (35 st. Rognoni), Pasini (20 st. Dahlberg). All. Matteo Pachera 

A disposizione: Casarasa, Dahlberg, Anghileri, Errico, Rognoni, Ledri, Nilsson, Horvat, Rizzioli. 

 

Fiorentina (3-5-2): Schroffenegger; Tortelli ©, Kravets, Vigilucci; Cafferata (1 st. Monnecchi); Neto (28 st. Catena), Huchet, Breitner (40 st. Zazzera), Baldi (35 st. Mascarello); Lundin, Sabatino (40 st. Martinovic). All. Patrizia Panico 

A disposizione: Tasselli, Zazzera, Mascarello, Forcinella, Monnecchi, Vitale, Ceci, Martinovic, Catena.

 

Reti: 19 pt. Cedeño (HV), 36 pt. Baldi (F), 17 st. aut. Ambrosi (HV), 35 st. Lundin (F).

Ammonizioni: 4 pt. Cafferata (F), 12 pt. Quazzico (HV), 35 pt. Oliva (HV).

Ti potrebbe piacere anche
Cittadella-Hellas Verona 1-4
Coppa Italia, la prima giornata dei gironi
FANTA CFITA: La formazione ideale della sesta giornata
Empoli-Hellas Verona
Primi tre punti per l’Empoli, non basta il gol del Verona
Fiorentina-Sampdoria 4-2
Un’ottima Fiorentina stende una bella Sampdoria

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: