Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Milan-Roma, il big match finisce con un pareggio

Milan-Roma, il big match finisce con un pareggio

Il big match tra Milan-Roma premette benissimo. La grande qualità delle calciatrici in campo non poteva non uscire in campo con grandissime giocate e sprazzi di spettacolo. Il risultato non va oltre l’1-1, e forse il pareggio è anche il risultato più giusto per occasioni create.

Durante i primi dieci minuti di partita assistiamo ad una fase di studio da parte delle due squadre. Comunque le difese restano abbastanza chiuse, e l’assetto in campo fa capire che senza giocate illuminanti o cali di concentrazione difficilmente si potrà sbloccare la partita. Una cosa simile accade all’11’ nell’area del Milan. La difesa rossonera non riesce a spazzare con precisione una palla di Serturini, prova ad approfittarne Andressa che però non riesce a segnare solo grazie ad un intervento provvidenziale sulla linea di Fusetti. Dai piedi che ispirano la prima occasione da gol per la Roma, arriva la rete dell’1-0 per le giallorosse un minuto dopo. Imbucata di Andressa per Serturini, che batte Giuliani con una conclusione rasoterra chirurgica.

L’inerzia del match ora si sposta tutta a favore della Roma, che gestisce con facilità il risultato. Il Milan a dire il vero non riesce quasi mai a rendersi veramente pericoloso. Sono solo le giocate in mezzo al campo di Boquete e qualche scalata di Bergamaschi a sinistra ad illuminare l’altra metà del campo. Al 22′ è proprio la spagnola ad impegnare Ceasar. Ottima giocata dal limite dell’area che le permette di aprire un varco per il mancino. Blocca con non poche difficoltà a terra il portiere giallorosso.

Dall’altra parte invece a fare la differenza in avanti è il duetto Serturini-Glionna. Le due azzurre si trovano alla meraviglia, e causano non pochi problemi alla difesa del Milan. Un ottimo schema però viene ispirato al 41′ da Andressa. Di tacco per Bartoli, cross al centro, poi palla spazzata e Greggi che di prima si vede bloccata da Giuliani la sua conclusione.

Milan-Roma, secondo tempo

Il secondo tempo inizia con un piede completamente diverso però. A segnare subito nei primi minuti è il Milan, che pareggia i conti e fa 1-1 con Grimshaw. La scozzese trova una fortuita traiettoria, che invece di essere un cross diventa un tiro in porta. Palo interno, gol e Ceasar beffata dalla parabola. Il livello dell’intensità però non si abbassa affatto. Dopo una grande occasione dell’ex Thomas, ipnotizzata dal portiere giallorosso, la Roma risponde senza stare a guardare. Pirone trova un’ottima palla dentro per Di Guglielmo, che devia nello specchio della rete ma non riesce a segnare a causa di una miracolosa deviazione di Bergamaschi.

Per le giallorosse continua a funzionare bene questo asse. Durante il 68′ a mettere un grande assist questa volta è Di Guglielmo, con Pirone che tenta una spettacolare rovesciata alta non di molto. Al 75′ Grimshaw trova invece una grandissima occasione per il Milan. Palla illuminante della solita Boquete, l’attaccante non riesce da pochi passi a concretizzare una clamorosa chance. Verso la fine della partita entrambe le squadre cercano i tre punti, e proprio il capitano del Milan Giacinti va vicinissima al 2-1. Riesce a sfruttare un lancio di Arnaldottir grazie alla sua grande velocità, e con il piede debole incrocia di collo e contringe Ceasar ad una grande risposta.

Milan e Roma trovano un punto a testa che alla fin fine non serve veramente a nessuno. Con la trentesima vittoria di fila la Juve si porta ancora di più sulla vetta della classifica, e tutte le altre che rincorrono. Le due squadre in campo oggi però dimostrano che ci sono ampissimi margini di crescita.

Milan:(3-4-3): Giuliani; Fusetti, Agard, Arnadottir; Andersen, Adami (69′ Jane), Grimshaw Bergamaschi; Thomas (55’Stapelfeldt) , Giacinti, Boquete. A disp.: Stapelfeldt, Korenciova, Jane, Rizza, Fedele, Longo, Tucceri Cimini, Miotto, Cortesi

Roma (4-2-3-1): Ceasar; Di Guglielmo, Swaby, Linari, Bartoli; Greggi (81′ Soffia), Thaisa (89′ Bernauer); Glionna, Andressa, Serturini; Pirone (70′ Lazaro). A disp.: Soffia, Bernauer, Ghioc, Baldi, Lazaro, Pacioni, Pettenuzzo, Vigliucci, Bergersen.

Ammonizioni: Moreno (25′), Lazaro (77′)

Marcatrici: Serturini 12′, Grimshaw 48′

Ti potrebbe piacere anche
Inter-Roma 1-0
Ajara Njoya regala la vittoria dell’Inter sulla Roma
Sampdoria-Pomigliano 1-0
Vittoria di misura per la Samp sul Pomigliano
Juventus-Chelsea 1-2
Una Juve coraggiosa si piega a un ottimo Chelsea
Top11
Top 11 6°Giornata Serie A Timvision

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: