Italian English French Spanish 
Home > Estero > Division 1 > D1 Fèminine: addio al campionato a dodici squadre?

D1 Fèminine: addio al campionato a dodici squadre?

Il quotidiano francese L’Equipe ha riportato in queste ore una notizia che certamente farà discutere: a partire dalla prossima stagione, la D1 Féminine, massimo campionato francese di calcio femminile, potrebbe essere ridotta a dieci squadre, contro le attuali dodici.

Stando a quanto raccolto dallo stesso giornale, affinchè l’obiettivo vada in porto la FFF (Fédération française de football) starebbe pensando di consentire le retrocessioni in D2 Féminine delle ultime due squadre classificate al termine della corrente stagione, per poi bloccare le promozioni in massima serie delle prime due squadre classificate nel campionato cadetto.

Complice anche la difficile situazione sanitaria per via della pandemia da Covid-19 presente sul suolo francese, la D2 Féminine, da aprile, non è mai più ripartita.

Immediata la reazione, peraltro contraria, alla notizia da parte di alcune giocatrici della massima serie francese, tra cui Ada Hegerberg, una delle senatrici dell’Olympique Lyonnais campione in carica della D1: la norvegese, Pallone d’Oro 2018, ha espresso tutto il suo dissenso su Twitter, con un post che, nella sua ironia, parla chiaro:

È un peccato. Il Mondiale in Francia era solo un’illusione. Altrimenti fare un mini torneo un weekend di maggio prossimo per non disturbare la FFF. Complimenti a tutti e a tutte.”

Si è espressa in merito anche il capitano della stessa squadra, Wendie Renard, lanciando anche un appello ai vertici della Federazione a riconsiderare questa idea:

Dopo la Coppa del Mondo 2019 il calcio femminile francese è in declino. Presidente Le Graët, Presidente Aulas, Brigitte Henriques. Non lasciate che muoiano il nostro campionato e il nostro sport.

Apparentemente questo potrebbe quindi essere l’ultimo campionato francese a dodici squadre: in attesa di ulteriori aggiornamenti in merito, chissà che altre calciatrici non si uniscano all’appello delle loro colleghe, per preservare un campionato il cui livello di competitività (peraltro già altissimo), verrebbe solo che danneggiato dalla riduzione delle compagini partecipanti.

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: