Italian English French Spanish 
Home > Estero > Division 1 > L’AS Monaco diventa professionistico

L’AS Monaco diventa professionistico

L’AS Monaco diventerà una squadra professionistica. Annuncia così grossomodo la società monegasca sul suo sito internet questo importantissimo passo in avanti.

Il club dichiara in particolare come sia coinvolto in questo ambizioso progetto l’importante azienda di investimenti americana PEAK6, con sede a Chicago.

“L’intero club dà il benvenuto a Jenny Just e Matt Hulsizer e al gruppo PEAK6, nuovi partner ASMFF. Questi ultimi, attraverso una nuova società, impegnano ingenti risorse nell’ambito dello sviluppo di un progetto ambizioso.”

Le azioni del Club saranno divise tra diverse società, ma la PEAK6 avrà la maggioranza delle azioni. L’ASMFF invece (Association Sportive Monaco Football Féminin) sarà il secondo azionista principale. Inoltre sappiamo anche che la Capelli Sport di Liz e George Altirs parteciperà con una percentuale delle azioni, garantendo al club la fornitura delle attrezzature per la prossima stagione. Questa società in particolare ha firmato una partnership con i Rochester Rinos nella United Soccer League americana, il quale stadio ora porta il nome proprio di Capelli Sport Stadium. Dal gennaio di quest’anno inoltre detiene il 40% delle azioni del Duisburg in Germania. Ha infine fornito attrezzature anche a club come l’AEK Atene, lo stesso Duisburg e la Nazionale libanese.

Il Club disporrà quindi di tutte le risorse necessarie, soprattutto in campo economico, per sponsorizzare il più possibile il movimento “con la speranza di incoraggiare sempre più donne e ragazze a venire a praticare questo sport che amiamo”. L’obbiettivo della società è quindi quello di portare la squadra a far parte della massima serie del Campionato francese nei prossimi anni.

Anche il Principe Alberto II di Monaco sta dalla parte dell’ AS Monaco.

Il Principe Alberto II di Monaco ha voluto far sapere la sua volontà di sostenere questo ambizioso progetto. Ecco le sue parole.

“Sono particolarmente felice di sostenere l’iniziativa del Gruppo PEAK6 con il lancio di una nuova struttura per il calcio femminile monegasco con l’obiettivo della professionalizzazione. Il Principato di Monaco è sempre stato in prima linea nella promozione della parità tra donne e uomini a tutti i livelli della nostra società. Questo è uno dei nostri valori ed è particolarmente vero nel campo dello sport. Auguro ogni successo agli artefici di questo progetto.”

Principe Alberto II di Monaco

Il Monaco diventa di fatto una squadra professionistica grazie a società che puntano forte sul progetto e sull’ uguaglianza di genere. In Italia purtroppo in questo momento possiamo solo osservare con un pizzico di invidia, ma di certo non con rassegnazione: prima o poi e con qualche anno di ritardo come sempre, ma vivremo anche nel nostro Stivale queste realtà. Continuare a lavorare e a crederci sarà determinante.

Ti potrebbe piacere anche
Rory Dames
Caos nella squadra dei Chicago Red Stars
Esclusiva CFITA – Eirini Nefrou vicina all’Italia
FIFA Ballon d'Or
Le 20 candidate per il Pallone d’Oro
La persistenza della memoria

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: