Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Napoli-Empoli, sfida salvezza alle toscane

Napoli-Empoli, sfida salvezza alle toscane

Napoli

Vera e propria sfida salvezza quella che si gioca al Giuseppe Piccolo, la seconda di questa giornata dopo Lazio-Hellas. In scena va Napoli-Empoli, valevole per la 10a giornata di Serie A Femminile.

Il Napoli reduce dal significativo cambio tecnico in panchina fa molta difficoltà nel primo tempo. Per quasi tutto il primo tempo sarà infatti l’Empoli a creare le occasioni di maggiore pericolosità, sempre nel nome di una Asia Bragonzi in totale stato di grazia. Arriva al 13′ il gol dell’attaccante, che tesorizza un’ottima palla di Prugna addomesticando il pallone in area e superando con un cucchiaio stupendo che supera Aguirre. Passano solo cinque minuti e Bragonzi vede un altra grandissima occasione da gol direttamente sulla sua testa. Oliviero da destra, trova perfettamente la sua attaccante che però da pochi passi non trova la porta.

Il primo tiro in porta del Napoli arriva invece al 22′ con Porcarelli, che però con una conclusione centrale non riesce ad impensierire Capelletti. L’Empoli trova il raddoppio, sempre con un fantastico pallonetto, ma questa volta con Isotta Nocchi in posizione irregolare. Gol giustamente annullato. Il primo tempo finisce con l’Empoli sempre in sostanziale gestione e dopo 2′ di recupero, intensificato da una lunga interruzione dovuta ad un brutto colpo alla testa rimediato da Brscic.

Napoli-Empoli, secondo tempo

Il secondo tempo inizia con tutto un altro canovaccio. Non sappiamo cosa, ma sicuramente quello che Domenichetti e Castorina hanno detto nello spogliatoio azzurro ha funzionato. Subito un’azione pericolosissima che costringe Capelletti ad una rischiosa uscita dalla sua area, che scaturisce poi in un fallo al limite su Goldoni. Punizione interessantissima, ma palla del capitano del Napoli che si infrange sulla barriera, sulla ribattuta poi Erzen esplode una gran botta che costringe l’estremo difensore dell’Empoli ad un vero e proprio miracolo. Dopo appena un giro di orologio poi è ancora Goldoni a suonare la carica; palla giocata sul versante sinistro dell’area, forte mancino della centrocampista e ancora Capelletti che blocca.

Grandissima intensità in questo secondo tempo, che cresce contestualmente ad un incattivimento delle due squadre: molti falli, tanto agonismo sportivo e la voglia che aleggia prepotentemente nell’aria di non trovarsi nella parte rossa della classifica. Costretta ad uscire Brscic poi per un contatto appena prima di un calcio d’angolo. Tra un contrasto e un altro la partita diventa veramente divertente, ed inizia a farsi vedere dall’altra parte anche l’Empoli; al cross di Tui, sul quale non riesce ad intervenire Acuti di un soffio, risponde la grande occasione della solita Bragonzi, che però perde un tempo di gioco e non riesce a battere a rete in area.

All’80’ minuto il Napoli trova probabilmente una delle sue occasioni più grandi, nata però tutta dai piedi di Binazzi. Il difensore dell’Empoli con un rischiosissimo retropassaggio manda la palla a fil di palo e sfiora un sanguinoso autogol. Risponde la squadra ospite però; Aguirre è costretta ad un perentorio intervento su Bragonzi, che sfrutta un cross sporcato e non trova la porta sola davanti al portiere. Dopo una partita da nove in pagella però anche l’azzurra sarà costretta ad uscire dal campo prima del previsto. Al suo posto Monterubbiano. Passano 5′ di recupero sotto un vero e proprio diluvio a Napoli, dove la squadra di casa cerca disperatamente e senza badare alla tattica una palla che possa costare un pareggio importantissimo. All’Empoli viene premiata la rocciosità, in una partita densa di agonismo e molto complicata.

Il duo Domenichetti-Castorina inizia nel peggiore dei modi la sua avventura. Ulderici trova una vittoria che regala molta fiducia alle sue, consapevoli di saper e di poter lottare con grande spirito. Ora la sfida salvezza si fa un po’ più interessante.

Napoli: Aguirre, Erzen, Garnier, Di Marino, Abrahamsson, Tui, Goldoni, Imprezzabile, Porcarelli, Toniolo, Popadinova. A disp. Chiavaro, Capitanelli, Awona, Corrado, Blanco, Severini, Kuenrath, Acuti, Colombo. All. Domenichetti Castorina

Empoli: Capelletti, Oliviero, Brscic, Knol, Mella,De Rita, Prugna, Cinotti, Bellucci, Nocchi, Bragonzi. A disp. Ciccioli, Dompig, Nichele, Tamborini, Morreale, Monterubbiano, Binazzi, Sacchi. All. Ulderici

Marcatrici: Bragonzi 13′

Ammonizioni: Bragonzi 29′ (E), Oliviero 39′ (E), Capelletti 48′ (E), Tui 60′ (N) Ulderici 62′(E)

Ti potrebbe piacere anche
Prugna e Pettenuzzo
Doppio arrivo per la Sampdoria
Refiloe Jane
Refiloe Jane è del Sassuolo
Rachel Cuschieri
Rachel Cuschieri arriva alla Sampdoria
Maria Luisa Filangeri
Filangeri e Mak rinnovano col Sassuolo

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: