Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Il Milan vince a Napoli grazie ad un gol di Thrige Andersen

Il Milan vince a Napoli grazie ad un gol di Thrige Andersen

Allo Stadio Piccolo di Cercola (NA) va in scena la sfida tra le padrone di casa partenopee e il Milan: le rossonere vincono di misura sulle azzurre per 1-0.

Il primo tempo si apre con un calcio di rigore per il Napoli, dopo sette minuti dal fischio d’inizio: Codina stende in area rossonera Acuti, venendo ammonita, e manda dal dischetto il capitano del Napoli, Goldoni: la 16 partenopea colpisce la traversa dagli undici metri, divorandosi il gol del vantaggio.

La reazione del Milan non si fa attendere e un calcio di punizione di Arnadottír viene deviato da Aguirre, che nell’occasione prende anche un colpo alla testa e resta a terra per qualche minuto, riuscendo comunque a continuare la gara.

Al 24’ minuto arriva il vantaggio del Milan: un gran tiro dalla distanza di Adami, sul quale Aguirre pasticcia non poco, viene ribadito in rete da Thrige Andersen, alla sua prima marcatura in Serie A. 1-0.

Due minuti dopo il Milan ha anche l’occasione per raddoppiare, ma la rasoiata di Boquete viene bloccata alla perfezione da Aguirre.

Sul finire di tempo, Garnier stende in area partenopea Grimshaw e manda dal dischetto il capitano del Milan: qui Aguirre riscatta l’errore precedente, perché intuisce l’angolo e nega la gioia del gol a Giacinti: dopo una mischia in area, la difesa del Napoli libera.

Un minuto più tardi il Milan finisce in dieci: Codina stende di nuovo Acuti a centrocampo e rimedia il secondo giallo, venendo espulsa.

Il primo tempo si conclude su risultato di 1-0 per le rossonere.

Il secondo tempo si apre con un’ occasione per il Milan, che cerca di concludere due volte, prima con uno scambio tra Grimshaw e Giacinti, sventato da Aguirre nonostante il fuorigioco del capitano del Milan e poi con Bergamaschi, che sulla fascia è imprendibile, mette a sedere Di Marino e calcia, ma troppo debolmente per impensierire Aguirre.

A un quarto d’ora dalla fine, Deppy e Popadinova rilevano Acuti e Goldoni: la greca si mette subito in luce servendo Popadinova che, con un tiro dalla lunga distanza, non riesce a superare Giuliani.

Dieci minuti dopo, Bergamaschi tocca Eržen in area, ma l’arbitro lascia proseguire.

A due minuti dalla fine volano, per la seconda volta, parecchie scintille tra Giacinti e Di Marino a bordocampo, al punto di aver bisogno dell’intervento di Pistolesi per dividerle: l’arbitro le ammonisce entrambe.

Dopo tre minuti di recupero termina così la partita: il Milan vince sul Napoli per 1-0 grazie al primo gol in Serie A della danese Thrige Andersen.

 

Formazioni:

 

Napoli Femminile (4-3-3): Aguirre; Garnier, Di Marino, Corrado, Imprezzabile (17 st. Porcarelli); Colombo, Sara Tui, Goldoni © (30 st. Popadinova); Abrahamsson, Acuti (30 st. Deppy), Eržen. All. Alessandro Pistolesi 

A disposizione: Chiavaro, Awona, Capitanelli, Toniolo, Kuenrath, Popadinova, Deppy, Severini, Porcarelli. 

 

AC Milan (3-5-2): Giuliani; Codina, Agard, Arnadottír; Bergamaschi, Adami (18 st. Thomas), Jane, Boquete, Thrige Andersen; Grimshaw, Giacinti ©. All. Maurizio Ganz

A disposizione: Korenciova, Fusetti, Tucceri Cimini, Thomas, Miotto, Longo, Rizza, Ronchetti.

 

Reti: 24 pt. Thrige Andersen (M).

 

Ammonizioni: 7 pt. Codina (M), 19 st. Sara Tui (N), 45 st. Di Marino (N), 45 st. Giacinti (M)

 

Espulsioni: 43 pt. Codina (M) per doppia ammonizione

Ti potrebbe piacere anche
Lina Hurtig
Lina Hurtig: una maxi-offerta dall’Inghilterra
Duljan è una nuova giocatrice della Juventus
Refiloe Jane
Refiloe Jane è del Sassuolo
Esclusiva CFITA: intervista a Giulia Avilia

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: