Italian English French Spanish 
Home > Campionati > La Fiorentina batte la Pink Bari e torna alla vittoria

La Fiorentina batte la Pink Bari e torna alla vittoria

Allo Stadio Comunale Gino Bozzi ritorna la Serie A femminile per l’ultimo tratto conclusivo del campionato. Dopo una settimana di sosta per le semifinali di Coppa Italia, Fiorentina e Pink Bari si sfidano per risollevarsi dopo un periodo complicato e chiudere meglio i propri finali di stagione. Entrambe le squadre infatti vengono da una striscia di sconfitte consecutive, salvo una vittoria per la Viola con il Verona. Nel match di andata la Fiorentina vinse 2-0.

Il primo pallone viene giocato dalla squadra toscana. Sono proprio le padrone di casa a portarsi subito in attacco. Al 5′ cross insidioso di Thogersen dalla destra, smanacciata di Difronzo a togliere il pallone in area dalla zona di Sabatino. Buon avvio di partita per la Viola, la Pink Bari per ora difende compatta. Dopo tre minuti arriva la prima vera occasione del match sugli sviluppi di un calcio di punizione per la Fiorentina: alla battuta Baldi ha provato a piazzare il pallone con un tocco sotto che si stampa sulla traversa. Al 17′ altra occasione per la Fiorentina, azione dalla sinistra con Baldi, la quale riesce ad entrare in area e calciare in porta, Difronzo non è perfetta e la palla rimane lì vagante per Middag che però non riesce a buttarla in porta.

È sempre la Fiorentina ad avere il possesso del pallone e a fare la partita; la Pink Bari pressa poco e si raccoglie nella sua metà campo. Si fa vedere anche il Bari con con Helmvall, molto brava a sfruttare il filtrante di Weston verso l’area di rigore avversaria; calcia col sinistro ad incrociare, ma c’è Forcinella attenta. Continua la pressione della Fiorentina, con cross di Breitner e Baldi da un lato e dall’altro, la difesa ospite in qualche modo riesce a respingere il pallone. Al 38′ ci prova Sabatino; su un servizio perfetto di Monnecchi dalla trequarti per l’attaccante, tutta sola in area con una sforbiciata colpisce benissimo il pallone, con Difronzo reattiva a parare la sua conclusione. L’arbitro però aveva fischiato per fuorigioco. Al 45′  Monnecchi accelera sulla destra in solitaria, supera in velocità Cramer che la stende. Rigore inevitabile e dal dischetto va Sabatino.

L’arbitro fischia due volte e manda le squadre negli spogliatoi: all’intervallo è zero a zero tra Fiorentina e Pink Bari. Partita per ora a senso unico: la Fiorentina ha fatto tantissimo possesso palla, ma con poche reali conclusioni pericolose, tranne per la traversa di Baldi in avvio di primo temp e il calcio di rigore fallito da Sabatino poco prima dell’intervallo. La Pink Bari invece ha avuto grande difficoltà nella costruzione del palleggio con il solo tiro di Helmvall; ma grazie anche ai pochi ma decisivi interventi di Difronzo rimane ancora in gioco per evitare la retrocessione e provare a fare risultato oggi.

Sostituzione nell’intervallo per le ospiti: è scesa  Weston ed è entrata Parascandolo. Inizia il secondo tempo, a dare il via è la Pink Bari. Al 51′ si sblocca la partita: discesa di Thogersen a destra, punta Cramer e poi crossa forte in mezzo dove Sabatino anticipa i difensori e segna. La Fiorentina passa in vantaggio dopo un bell’avvio della Pink Bari in questo secondo tempo. Ora le biancorosse hanno accusato il colpo, mentre la Viola ha ripreso a spingere. Seconda sostituzione nelle file della Pink, esce Cramer, al suo posto entra Capitanelli. Prova a reagire la Pink Bari, con una conclusione dalla distanza di Parascandolo, ma Thogersen si oppone al tiro. Al 61′ cartellino giallo per Parascandolo; intervento falloso ai danni di un’avversaria.

Primo cambio per la Fiorentina: esce Monnecchi ed entra Clelland. Subito la neoentrata riceve palla sull’out di sinistra e crossa un traversone con il tempo giusto per Sabatino, ma la compagna non colpisce bene il pallone verso la porta avversaria. Al 73′ sostituzione obbligata per la Pink Bari: non riesce a stare in campo Capitanelli dopo un contrasto di gioco, al suo posto entra Larenza. Ci riprova Clelland che crossa per Sabatino, questa volta il tiro è preciso e mette in rete la sua doppietta personale. La Fiorentina mette al sicuro la partita grazie al gol di Zanoli all’82’; corre sulla sinistra e dal limite del lato corto dell’area lascia partire un cross diventato un tiro che si insacca sul secondo palo. Cambio per le ospiti, esce Lucia Strisciuglio ed entra Ludovica Silvioni. Doppio cambio per la Fiorentina, escono Tortelli e Zanoli, ed entrano Arnth-Jensen e Mazzoni.

Ammonita al 85′ per Quazzico per un intervento in ritardo da dietro su Neto. Dopo due minuti ammonita anche Breitner. All’88 la Pink Bari segna il gol del 3-1; su cross dal centro di Larenza, la difesa Viola respinge male il pallone, sul quale si avventa Helmvall che da posizione angolatissima, d’esterno, in area manda il pallone sul secondo palo. Dopo quatto minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro,  la Fiorentina batte la Pink Bari per 3 a 1.

Allo Stadio Comunale Gino Bozzi la Pink Bari rimane in piedi un tempo, poi Sabatino segna una doppietta e manda le pugliesi praticamente in Serie B. Non basta infatti una buona prestazione difensiva delle biancorosse nella prima frazione per tenere accese le speranze di rimanere in Serie A. Dopo aver sprecato l’opportunità su rigore allo scadere del primo tempo, Sabatino colpisce poi la Pink Bari nel suo momento migliore in avvio di ripresa, entrate in campo con un approccio più combattivo. Non basta, dalla sinistra ancora Sabatino e poi Zanoli sfruttano le disattenzioni difensive. Per le ragazze del tecnico Mitola almeno c’è il gol della bandiera di Helmvall.

Nel prossimo turno di campionato, la Fiorentina andrà in trasferta a Milano contro il Milan, mentre la Pink Bari giocherà a Sassuolo contro le neroverdi.

Formazioni: 

ACF FIORENTINA: Forcinella, Quinn, Tortelli (C) (85′ Arnth), Zanoli (85′ Mazzoni), Thogersen, Breitner, Middag, Baldi, Neto, Sabatino, Monnecchi (65′ Clelland). A disposizione: Ohrstrom, Cordia, Arnth, Adami, Vigilucci, Piemonte, Lorieri, Mazzoni. All.Antonio Cincotta

PINK BARI: Di Fronzo, Marrone (C), Strisciuglio, Enlid, Helmvall, Cramer (56′ Capitanelli 73′ Larenza), Zecca, Soro, Quazzico, Weston (46′ Parascandolo), Novellino. A disposizione: Myllyoja, Lea, Ketis, L’arena, Silvioni, Buonamassa, Matouskova. All.Cristina Mitola.

Marcatrici:

51′ e 74′ Sabatino (F), 82′ Zanoli (F), 87′ Halmvall (P)

Ammonizioni:

61′ Parascandolo (P), 85′ Quazzico (P), 87′ Breitner (F)

 

Ti potrebbe piacere anche
Milan-Roma 0-2
Giugliano decide Milan-Roma
Como-Fiorentina, sofferenza e tre punti viola
Inter Juventus
La Juventus ne fa due e batte l’Inter
Rita Guarino
Rita Guarino con l’Inter fino al 2025

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: