Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Il Sassuolo supera l’Hellas Verona e si avvicina al Milan

Il Sassuolo supera l’Hellas Verona e si avvicina al Milan

Al Sinergy Stadium di Verona va in scena una sfida importante dove le padrone di casa scaligere, matematicamente salve nella giornata precedente, ospitano un Sassuolo desideroso di avvicinarsi al Milan in classifica al secondo posto. La partita viene vinta dalle neroverdi emiliane, con un secco 4-0.

Il primo tempo si apre con un ottimo spunto di Nichele per Jelenčić, che però non viene concretizzato. Subito dopo un sinistro rasoterra di Bugeja viene bloccato da Durante. Sul quarto d’ora, una conclusione ribattuta di Marchiori si spegne tra le braccia di Lemey. Cinque minuti più tardi, su azione personale Bugeja spaventa Durante con un sinistro che finisce fuori di niente.

Alla mezz’ora si sblocca la partita: Bugeja su azione personale si libera di Sardu e conclude a rete nell’angolino basso dove Durante non può arrivare. 1-0. Tre minuti dopo arriva il raddoppio del Sassuolo: un cross di Philtjens trova alla perfezione Santoro, che conclude a rete con Durante immobile. 2-0. Sul finire di primo tempo, c’è ancora un’occasione per Santoro, che colpisce il palo esterno e, soprattutto, il terzo gol del Sassuolo: un colpo di testa di Pirone scavalca Durante e s’infila in rete.

Il primo tempo si conclude quindi sul risultato di 3-0 per la formazione ospite.

Il secondo tempo si apre con un’occasione per il Verona: da fuori area, Jelenčić si coordina e calcia, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Sempre il Verona ci riprova, questa volta con Ledri, ma Lemey blocca a terra.

Da un calcio di punizione sfruttato male dal Verona, nasce il quarto gol del Sassuolo: Bugeja in contropiede corre per quasi sessanta metri con la palla tra i piedi, per poi fulminare Durante quando si trova a tu per tu col portiere scaligero. 4-0.

Un paio di minuti più tardi, Meneghini è costretta ad uscire dal campo in barella dopo un durissimo scontro di gioco con Pirone: al suo posto entra Oliva. Dalla Redazione di CFITA un augurio di pronta guarigione.

Alla mezz’ora, un tiro di Monterubbiano, entrata da poco al posto di Santoro, si spegne a lato di un soffio. Sempre la numero 11 emiliana cerca ancora il gol in acrobazia, ma il suo tiro è controllato senza difficoltà da Durante.

Dopo venti minuti di totale controllo della gara da parte del Sassuolo, la partita termina, su risultato di 4-0 per le emiliane, che ora si trovano a -6 punti dal Milan in seconda posizione.

 Formazioni:

Hellas Verona (3-5-2): Durante; Mella (1 st. Motta), Ambrosi, Meneghini (15 st. Oliva); Ledri ©, Solow, Santi (28 st. Mancuso), Sardu, Jelenčić; Nichele (28 st. Colombo), Marchiori (40 st. Zoppi).  All. Matteo Pachera 

A disposizione: Gritti, Perin, Colombo, Oliva, Motta, Willis, Mancuso, De Pellegrini, Zoppi. 

US Sassuolo (4-3-3): Lemey; Philtjens (35 st. Rossi), Filangeri, Lenzini, Santoro (17 st. Monterubbiano); Orsi, Mihashi, Tomaselli; Battelani (17 st. Pondini); Bugeja (17 st. Cambiaghi), Pirone © (40 st. Ferrato).  All. Gianpiero Piovani 

A disposizione: Lauria, Brundin, Cambiaghi, Rossi, Monterubbiano, Ferrato, Da Canal, Pellinghelli, Pondini. 

 Reti: 29 pt. Bugeja (S), 32 pt. Santoro (S), 44 pt. Pirone (S), 10 st. Bugeja (S).

Ammonizioni: nessuna

Ti potrebbe piacere anche
Prugna e Pettenuzzo
Doppio arrivo per la Sampdoria
Refiloe Jane
Refiloe Jane è del Sassuolo
Rachel Cuschieri
Rachel Cuschieri arriva alla Sampdoria
Maria Luisa Filangeri
Filangeri e Mak rinnovano col Sassuolo

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: