Italian English French Spanish 
Home > Campionati > La Juve batte di misura una coraggiosa Samp

La Juve batte di misura una coraggiosa Samp

Sampdoria-Juventus 0-1

In vista della gara di martedì prossimo contro il Wolfsburg in Champions League, la Juventus è ospite della Sampdoria nella giornata di venerdì per aprire l’ottava giornata di serie A.

Poche le emozioni nei primi 17 minuti di gioco con la formazioni ospite che pressa, ma le blucerchiate riescono a chiudere ogni spiraglio di difesa.

Così, Agnese Bonfantini entra in area dalla destra per crossare basso, ma Selena Babb si tuffa e fa sua la sfera.

Passano solo tre minuti quando Arianna Caruso tenta un tiro da fuori area, Babb si tuffa ma la palla esce comunque fuori per un rinvio dal fondo.

Ci prova allora Andrea Stašková che in area è accerchiata da tre difensori sampdoriani e Babb arranca il pallone con le mani.

La Juve non molla: al 25’ cross per Caruso che si trova davanti a Babb, colpisce di testa ma il portiere olandese blocca il pallone.

Al minuto 33 Lina Hurtig serve Stašková, la ceca si ira, tira di sinistro, la palla attraversa tutto lo specchio della porta ed esce fuori. Brividi per la Sampdoria.

Il primo tempo si chiude così come era cominciato, ovvero con poche emozioni da parte di entrambe le squadre.

E allo stesso si apre la ripresa.

Al 59’ Caruso riceve un buon cross, tenta di rovesciata, ma anche qui non riesce a centrare la porta.

Allora la Samp cerca di prendere coraggio con la neo-entrata Debora Novellino che al 66’ controlla la palla, tira al volo, ma la palla è ben distante dai palli difesi da Pauline Peyraud-Magnin.

Al 75’ Amanda Nildén serve in area Valentina cernoia che tira basso e centra la porta per lo 0-1 in favore delle bianconere.

La Juve ci prova ancora, stavolta con Girelli all’82’ che però tira centrale e Babb afferra la palla senza problemi.

La Samp tenta un affondo quasi disperato al secondo minuto di recupero con la neo-entrata Caterina Bargi che di destro spara in bocca a Peyraud-Magnin e sciupa l’occasione del pari.

Da segnalare al sesto minuto di recupero l’esordio in serie A della sampdoriana di 16 anni Giada Lopez.

Martedì 9 novembre alle ore 21,00 all’Allianz Stadium di Torino le bianconere scenderanno in campo per la terza giornata del girone di Champions contro il Wolfsburg e torneranno in campionato sabato 13 alle ore 12,30 a Vinovo (TO) contro la Lazio.

Le blucerchiate invece saranno ospiti dell’Empoli domenica 14 alle ore 14,30 allo stadio Pietro Torrini di Sesto Fiorentino (FI).

Le formazioni:

SAMPDORIA (4-3-3):

Selena Babb 32, Giulia Bursi 14, Anna Auvinen 4, Giorgia Spinelli 5 (C), Paola Boglioni 3 (Debora Novellino 33), Letizia Musolino 17 (Yoreli Rincón 10), Michela Giordano 67, Bianca Fallico 40, Veronica Battelani 30 (Giada Lopez 18), Cristina Carp 55 (Caterina Bargi 9), Emelie Helmvall 11 (Kristin Carrer 7).

Coach: Antonio Cincotta

JUVENTUS (4-3-3):

Pauline Peyraud-Magnin 16, Tuija Hyyrynen 2, Martina Lenzini 71, Sara Gama 3 (C) (Cecilia Salvai 23), Amanda Nildén 5, Valentina Cernoia 7 (Elisa Pfattner 29), Annahita Zamanian 19, Arianna Caruso 21 (Cristiana Girelli 10), Agnese Bonfantini 22, Andrea Stašková 9 (Chiara Beccari 27), Lina Hurtig 17 (Sofie Pedersen 14).

Coach: Joseph Montemurro

Gol: 75’ Cernoia (Juventus).

Ammonizioni: Boglioni (Sampdoria), Gama (Juventus).

Ti potrebbe piacere anche
Il Como strappa un pareggio d’oro a Torino
Fiorentina Milan
Il Milan cala la goleada contro la Fiorentina
Roma-Pomigliano, le Giallorosse soffrono ma trovano i tre punti
Juventus Arsenal
Champions League: pari tra Juventus ed Arsenal

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: