Juventus: obiettivo Europa

Con la partenza di Rita Guarino e addii preannunciati, la Juventus dà l’impressione di voler scrivere un nuovo capitolo della sua giovane storia. Dopo quattro anni di successi tra i confini italiani, sembra che il progetto si diriga verso un’affermazione progressiva in Europa. Scelto Joe Montemurro alla guida, si punta all’introduzione di una mentalità più europea, oltre che ad un mercato di livello.

Secondo la Gazzetta dello Sport, sono cinque le mosse che la Juventus punta a mettere a segno per compiere il salto di qualità internazionale. Mentre si prova a chiudere la trattiva per il portiere dell’Atletico Madrid Peyraud-Magnin, rimane l’esigenza di cercare un secondo tra i pali. In secondo luogo, l’obiettivo è quello di assicurarsi le prestazioni di una calciatrice difensiva che si possa destreggiare tra la fascia sinistra e il centro, per sopperire all’assenza forzata di Sembrant (alle prese con un infortunio) ed a far rifiatare Boattin. A questo proposito, si guarda a Martina Lenzini, già di proprietà della Juventus, in prestito al Sassuolo.

A centrocampo, con la partente Galli (direzione Everton), sembra destinata a scalare le gerarchie Zamanian. Differente sarà il destino dell’attacco, che vede come possibile nuovo arrivo Bonfantini, in sostituzione a Maria Alves, con partenza a titolo definitivo per Glionna proprio alla Roma.

L’obiettivo primario per questa stagione ha l’aria di essere un percorso di rafforzamento (di mentalità, soprattutto) di un gruppo-squadra già ben definito, rafforzandolo in modo mirato. Questo in attesa che il campionato italiano, con l’arrivo del professionismo, diventi allettante anche per nomi importanti nel panorama calcistico europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *