La UEFA premia le squadre femminili: ecco quanto hanno ricevuto le società italiane

La UEFA ha distribuito la prima tranche dei pagamenti relativi alla Women’s Euro 2022, un indennizzo destinato per la prima volta anche al calcio femminile. Le società italiane hanno ricevuto in totale 395 mila euro, con la Juventus che ha ricevuto il rimborso maggiore, pari a 188mila euro. Questo è un passo in avanti importante per il calcio femminile, dato che la UEFA sta cercando di sostenere economicamente questo sport per farlo crescere in futuro.

Le società inglesi hanno ricevuto la cifra più alta, per un totale di 879,5mila euro, mentre le tedesche hanno ricevuto 747,5mila euro. Questi importi sono stati calcolati in base al numero di giorni in cui le giocatrici sono state impegnate nella fase finale del torneo.

Questo è un passo importante per il calcio femminile, dato che molte società lottano per sostenere economicamente le loro squadre. Questi fondi possono aiutare a finanziare le attività della squadra, come gli allenamenti e le trasferte, e possono anche aiutare a sostenere i salari delle giocatrici.

Inoltre, questo dimostra che la UEFA sta prendendo sul serio il calcio femminile e sta cercando di supportarlo in ogni modo possibile. Questa iniziativa può aiutare a promuovere il calcio femminile e a farlo crescere in popolarità, attirando così più fan e sponsor.

In generale, questa è una notizia positiva per il calcio femminile e speriamo che ci saranno altre iniziative simili in futuro per sostenere economicamente questo sport in espansione. Siamo ansiosi di vedere come questi fondi saranno utilizzati dalle squadre e come influiranno sullo sviluppo del calcio femminile.

Gli importi erogati dalla UEFA alle squadre italiane
Juventus – 188mila euro
Roma – 50mila euro
Milan – 50 mila euro
Inter – 30mila euro
Fiorentina – 30mila euro
Sassuolo – 27mila euro
Lazio – 10mila euro
Sampdoria – 10mila euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *