Italian English French Spanish 
Home > Campionati > Il Como agguanta il pareggio col Milan allo scadere

Il Como agguanta il pareggio col Milan allo scadere

Al Puma House of Football-Centro P. Vismara di Milano va in scena una partita rocambolesca fra le padrone di casa rossonere e il Como: la sfida termina in parità col risultato di 3-3.

Il primo squillo della gara è del Milan: dopo dieci minuti dal fischio d’inizio un pallone messo in mezzo da Tucceri Cimini termina sui piedi di Thomas, che supera fortunosamente tutta la difesa lariana grazie a una serie di rimpalli e conclude a rete, superando Korenčiová, ex di giornata. 1-0.

Poco dopo il ventesimo arriva il raddoppio del Milan, sempre con Thomas, che sfrutta un assist di Mascarello e si fa parecchi metri di campo in solitaria, per poi depositare il pallone in rete battendo Korenčiová in uscita. 2-0.

Il Como inizia a reagire e arriva molto vicino ad accorciare le distanze col suo capitano, Rizzon, che su punizione non inquadra la porta: segue, alla mezz’ora, un calcio di punizione per le rossonere procurato da Piemonte, su cui Tucceri Cimini centra il palo a Korenčiová battuta. La stessa Piemonte, poco prima della fine del primo tempo, carica un destro sul quale Korenčiová riesce ad arrivare, deviando in angolo. Due minuti dopo il Como accorcia le distanze: Pavan da sinistra serve Karlenäs, lasciata libera di tirare, che supera Giuliani con una conclusione che sbatte sulla traversa e si infila in rete. 2-1, risultato su cui si chiude la prima frazione.

Il secondo tempo si apre con un’occasione per il Milan: su punizione, il sinistro di Tucceri Cimini non impensierisce Korenčiová, tuttavia poco più tardi arriva il terzo gol delle rossonere: Mascarello su calcio d’angolo mette in mezzo un pallone sul quale arriva Fusetti, che di testa insacca in rete. 3-1.

A venti minuti dalla fine un tocco col braccio di Cecotti in area di rigore lariana manda dal dischetto Tucceri Cimini: la numero 27 rossonera calcia fuori alla sinistra del palo. Dall’azione seguente nasce il gol del 3-2 del Como: su calcio di punizione, Pastrenge serve Lipman, che fa sponda per Beccari: la numero 9 comasca di testa supera Giuliani, accorciando le distanze per la seconda volta.

Nel pieno dei quattro minuti di recupero Bergamaschi spinge Hilaj in area rossonera e manda dal dischetto Rizzon: il capitano lariano si fa parare il rigore da Giuliani, ma riesce a ribadire in rete di testa, per il pareggio del Como. 3-3.

Allo scadere del recupero termina così la partita: il Como acciuffa il pareggio col Milan nei minuti finali e guadagna il suo secondo punto in trasferta. Le rossonere restano inchiodate al quinto posto, a quattro punti di distanza dalla quarta posizione.

Formazioni:

Milan (3-4-1-2): Giuliani; Árnadóttir , Mesjasz, Fusetti; Bergamaschi ©, Adami (25 st. K. Dubcová) , Mascarello (31 st. Vigilucci), Tucceri Cimini; Asllani (31 st. Soffia); Thomas, Piemonte. All. Maurizio Ganz 

A disposizione: Babb, Fedele, Guagni, Soffia, K. Dubcová , M. Dubcová , Carage, Vigilucci, Thrige Andersen.

Como (4-3-3): Korenčiová; Cecotti, Rizzon ©, Lipman, Borini (40 st. Carravetta); Hilaj, Karlenäs, Picchi (35 st. Rigaglia); Beccari, Kubassova (18 st. Di Luzio), Pavan (18 st. Pastrenge). All. Sebastián De La Fuente 

A disposizione: Beretta, Cavicchia, Pastrenge, Rigaglia, Beil, Di Luzio, Bianchi, Stapelfeldt, Carravetta.

 

Reti: 10 pt. Thomas (M), 22 pt. Thomas (M), 41 pt. Karlenäs (C), 8 st. Fusetti (M), 30 st. Beccari (C), 45+2 st. Rizzon (C).

Ammonizioni: 31 pt. Mascarello (M), 39 pt. Tucceri Cimini (M), 5 st. Cecotti (C), 42 st. Beccari (C).

Ti potrebbe piacere anche
Como-Fiorentina, sofferenza e tre punti viola
Il Como strappa un pareggio d’oro a Torino
Fiorentina Milan
Il Milan cala la goleada contro la Fiorentina
Il Como riacciuffa il Sassuolo allo scadere

LASCIA UN COMMENTO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: